Banca Ifis acquisisce Credifarma

Banca Ifis acquisisce Credifarma

Mestre (Venezia), 30 gennaio 2018 – Banca IFIS annuncia che sono stati sottoscritti con Federfarma, UniCredit e BNL – Gruppo BNP Paribas gli accordi vincolanti per l’acquisizione di una partecipazione di controllo in Credifarma S.p.A.

L’operazione, che porterà Credifarma S.p.A. nel perimetro del Gruppo Banca IFIS, è subordinata all’autorizzazione di Banca d’Italia e dovrebbe essere completata nel corso dell’estate.


L’assetto

Credifarma, società finanziaria iscritta all’Albo Unico ex art. 106, è attualmente controllata al 67,5% dalla Federazione nazionale unitaria dei titolari di Farmacia italiani (Federfarma), con quote di minoranza paritetiche di UniCredit e BNL – Gruppo BNP Paribas per il restante 32,5%. La società svolge principalmente attività di finanziamento a breve termine alle farmacie private mediante anticipo di Distinte Contabili Riepilogative (DCR, ovvero crediti delle farmacie verso il Servizio Sanitario Nazionale). Tramite anche contestuale aumento di capitale, al termine dell’operazione Credifarma sarà partecipata da Banca IFIS per il 70% e da Federfarma per il 30%.
L’operazione prevede inoltre una partnership strategica pluriennale con Federfarma al fine di promuovere il ruolo di Credifarma in favore degli associati di Federfarma e del mercato nazionale delle farmacie.


Obiettivi

«L’obiettivo dell’acquisizione di una partecipazione di controllo in Credifarma, applicata alla competenza che abbiamo sviluppato nel settore, è di diventare il leader della finanza specializzata alle farmacie in Italia» ha commentato Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS. «Grazie alla forte integrazione ed alle rilevanti sinergie con la già consolidata divisione Farmacie del Gruppo, Credifarma potrà diventare il punto di riferimento per il supporto finanziario, lo sviluppo e l’utilizzo degli strumenti digitali al servizio del settore farmacistico italiano».


Strategia

Le linee strategiche previste per Credifarma prevedono:

  • ampliamento della base prodotti con nuove soluzioni per la farmacia con l’obiettivo di soddisfare la clientela in tutte le diverse fasi di attività (dai prestiti per acquisizioni ai debiti di fornitura);
  • mantenimento dell’organico di Credifarma (circa 40 dipendenti);
  • offerta sul mercato della monetica per soddisfare le esigenze del sistema di pagamento dei farmacisti (POS, ATM evoluti etc.);
  • massima integrazione organizzativa e di processi;
  • estensione degli investimenti intrapresi da Banca IFIS nella digital transformation ai processi produttivi di Credifarma, ampliando l’offerta di servizi, la semplificazione dei processi, l’efficientamento dei costi e la riduzione dei tempi di risposta.

Fonte: Ufficio stampa e PR Banca IFIS S.p.A.

(Visited 35 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia