Biomarketing, il battito del consumatore conta

Biomarketing, il battito del consumatore conta

21 marzo School of Management Politecnico Milano – Giuliano Noci, Professore Ordinario di Strategia e Marketing, presenta il suo libro “Biomarketing” disponibile nelle librerie e sui principali siti di e-commerce dal 15 febbraio scorso.  Una nuova visione del marketing che, mettendo al centro l’uomo e le sue dinamiche mentali, introduce chiavi interpretative e nuovi strumenti per progettare al meglio il rapporto tecnologia-individuo/consumatore.


Una nuova piattaforma di marketing

«Tutti noi pensiamo che Internet abbia reso gli individui dei soggetti razionali e in possesso di informazione completa. Così non è e in circa 90% dei casi le decisioni di acquisto vengono prese sull’onda di spinte emotive. Se non capiamo questo» afferma Giuliano Noci «il rischio di perseguire strategie di marketing errate – ad esempio, inutilmente fondate su una politica di prezzi bassi – è molto alto».

La nuova piattaforma di marketing si sviluppa secondo tre direttrici. In primo luogo, nuovi strumenti di ricerca per interpretare i fenomeni: l’analisi del dichiarato non è più sufficiente, è invece necessario ricorrere all’analisi di dati biometrici (del corpo) e dell’attività celebrale al fine di fornire interpretazioni autentiche del perché un individuo manifesti certe reazioni quando esposto a uno stimolo (di marketing). È fondamentale, in secondo luogo, concepire in modo nuovo il valore che si intende generare al mercato: fino ad oggi ci si è concentrati su prodotto e servizio, ora è fondamentale costruire un’architettura di interazioni consistente nel tempo: il valore è dunque la somma di “che cosa” un’impresa propone + “come” si relaziona al mercato. Vi è infine un tema di nuovo ritmo del marketing, per combinare una visione di lungo periodo – in cui i Big Data individuano fenomeni ricorrenti – e una di breve, finalizzata all’identificazione dei love times (i momenti chiave in cui ci si gioca la decisione di acquisto nel variegato percorso che il consumatore compie rispetto a una marca/insegna).


Il battito in Farmacia

L’impresa dovrà sempre focalizzare le proprie strategie sul bisogno. Questo ad esempio nell’automotive vuol dire avere come obiettivo il bisogno di mobilità: il modello di business di Car2Go rappresenta un nuovo modo di concepire l’auto futura, dove condivisione e connessione saranno importanti quanto le prestazioni della vettura.

Quando si parla di salute delle persone, una possibile interpretazione di questi principi può significare prossimità al cliente-paziente attraverso diversi strumenti tecnologici e non, capacità da parte degli operatori di settore di essere presenti laddove il bisogno di prevenzione o di cura nasce, anche a domicilio, offerta di percorsi di prevenzione basati sull’analisi del profilo dei clienti e del bacino di utenza.

Sentire il battito delle persone sarà fondamentale in ogni campo.

(Visited 53 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia