Celiaci, in Italia se ne stimano 600mila

La relazione sulle intolleranze da glutine, appena trasmessa al Parlamento dal dicastero Salute, parla di 150mila celiaci ufficialmente censiti. Ma le stime dicono che i malati sono circa l'1% della popolazione

Celiaci, in Italia se ne stimano 600mila

Continua a cresce, inItalia, la platea dei celiaci. Lo rivela il ministero della Salute nell’ultima relazione sulle intolleranze da glutine appena trasmessa al Parlamento. Secondo le anticipazioni del Sole 24 Ore Sanità, i dati del dicastero parlano di 148.662 persone affette da celiachia nel 2012, 12.862 in più rispetto all’anno precedente e in crescita continua dal 2005 a oggi. Ma di fatto la platea dei malati dovrebbe arrivare a contare circa 600mila individui, perché la celiachia è l’intolleranza alimentare più frequente nell’essere umano e ha prevalenza stimata intorno all’1 per cento.
Secondo il rapporto, le Regioni con il più elevato numero di celiaci sono Lombardia, Lazio e Campania. E le donne affette dalla malattia sono più del doppio rispetto agli uomini: 104.334 contro 44.253. L’unica terapia, ricorda il Ministero, resta una dieta priva di glutine, garantita dall’erogazione a carico del Ssn dei prodotti sostitutivi degli alimenti a base di cereali. «Attualmente» scrive nella premessa il ministro Lorenzin «stiamo assistendo a un’evoluzione della normativa dei prodotti senza glutine, che da dietetici sono diventati ormai alimenti di consumo corrente».

(Visited 14 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia