Conad cresce del 4,2 per cento

Conad cresce del 4,2 per cento

Il giro d’affari del nemico numero 1 dei farmacisti è salito a 12,2 miliardi di euro ed è in crescita rispetto all’anno precedente del 4,2 per cento (fonte: fatturato rete Conad). La quota di mercato ha raggiunto l’11,8 per cento e ogni settimana 7,8 milioni di persone fanno la spesa nei punti vendita Conad.

La rete di vendita Conad conta oggi 3.062 punti di vendita – 25 Conad Ipermercato, 215 Conad Superstore, 1.039 Conad, 989 Conad City, 518 Margherita Conad, 197 discount Todis, 13 Sapori&Dintorni e 66 altre insegne e cash&carry – comprensivi dell’acquisizione di 45 ex Billa nel Nord-Est. Le parafarmacie Conad attualmente in attività sono 100.

«Risultati positivi, che fanno bene sperare, anche se l’economia reale non ha avuto quella accelerazione che si poteva pronosticare in base ai dati del primo semestre», spiega l’amministratore delegato di Conad Francesco Pugliese. «Il clima di fiducia delle famiglie si è raffreddato; lentamente abbiamo imboccato la via d’uscita dalla crisi. Due consumatori su tre dichiarano di avere modificato le proprie abitudini di spesa per poter risparmiare: la nostra risposta è una rete multicanale e multifunzionale, con layout specifici, assortimenti ampi di specialità e eccellenze di ogni territorio. Investiamo in servizi e nel futuro con soluzioni più vicine possibile alle attese di quanti scelgono le nostre insegne per la qualità e la convenienza che siamo in grado di garantire».

Il “modello” positivo di impresa cooperativa Conad, di cui tanto si è parlato con ammirazione nel mondo della farmacia, prima che iniziasse la battaglia senza esclusione di colpi sulla fascia C, conta oggi 2.722 soci imprenditori.

Nel 2016 Conad investirà 188 milioni di euro per potenziare e ampliare la sua rete con 88 nuovi punti di vendita e con la creazione di 1.300 posti di lavoro.

Non c’è da dubitare sul fatto che le paginone sui quotidiani pro liberalizzazioni continueranno.

(Visited 265 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia