Cosmofarma 2015: riflettori sull’innovazione

Cosmofarma 2015: riflettori sull’innovazione

Torna a Bologna dal 17 al 19 aprile Cosmofarma Exhibition, l’evento fieristico dedicato alla farmacia e alla sua filiera. Patrocinata da Federfarmae sostenuta dal Gruppo Cosmetici in Farmacia di Cosmetica Italia, la XIX edizione di Cosmofarma mette l’accento sulla ricerca e sull’innovazione come leve per ripartire. E in effetti le novità non mancano. A cominciare dall’alleanza tra la manifestazione bolognese e l’Expo 2015, grazie alla quale le aziende che partecipoano a Cosmofarma potranno prenotare uno spazio nel Padiglione della Biodiversità dell’esposozione milanese, realizzato dal gruppo BolognaFiere. «Con Cosmofarma 2015» ha dichiarato Duccio Campagnoli, presidente del gruppo, nella conferenza stampa con cui martedì è stata presentata l’edizione 2015 «portiamo avanti il progetto di una grande piattaforma espositiva dedicata alla filiera della farmaceutica per la salute e il benessere. Un obiettivo che raggiungiamo con la realizzazione, parallelamente a Cosmofarma di altri due importanti eventi, fortemente specializzati e acquisiti da BolognaFiere: il Nuce, salone delle materie prime per l’industria nutraceutica, e Food-Ing, esposizione e conferenza dedicata agli ingredienti food & beverage per tutti i settori dell’industria alimentare e delle bevande».

Il cartellone di Cosmofarma 2015, in particolare, riproporrà la formula dei focus di approfondimento nei quali troveranno collocazione incontri e seminari. Le aree tematiche riguarderanno quest’anno l’automedicazione, la dermocosmesi, l’alimentazione e le tecnologia per la farmacia (devices e gestionali per l’impresa),  ossia quattro segmenti di prodotto che oggi rappresentano i comparti più vitali del mercato della farmacia. «I convegni, i dibattiti, le novità sul mercato presentate a Cosmofarma sono essenziali per capire come evolve il servizio farmaceutico e per anticipare il cambiamento in base alle molteplici esigenze della popolazione» dice Annarosa Racca, Presidente di Federfarma «rendendo le nostre farmacie sempre più accoglienti, moderne e attrezzate. Quest’anno, inoltre, la manifestazione si arricchisce ulteriormente con l’alleanza con Expo Milano 2015. Per il servizio farmaceutico è un momento di grande trasformazione, in un contesto sociale, normativo ed economico particolare, ed è necessario procedere rapidamente al rinnovo della convenzione farmaceutica nazionale, anche per poter sviluppare quella “farmacia dei servizi” che il Governo ha delineato e che i cittadini aspettano».

Tra le novità di quest’anno, invece, spicca il congresso scientifico “Dermocosm – Vita Cutis”, evento di richiamo per dermatologi, medici estetici, chirurghi plastici, farmacisti e aziende, chepotranno così confrontarsi su salute e benessere della pelle. Il congresso, sotto la presidenza del dermatologo e docente universitario Antonino Di Pietro, gode del patrocinio di tutte le associazioni del settore dermocosmeticoe avrà il patrocinio di Federfarma e Gruppo Cosmetici in Farmacia di Cosmetica Italia. Tra le conferme vale invece la pena ricordare il Terzo Osservatorio Cosmofarma, dal titolo “Il futuro è oggi; la farmacia che cambia, i modelli di partnership con le aziende farmaceutiche”, a cura di Doxa Pharma. La tavola rotonda, che coinvolgerà 4 aziende farmaceutiche e 4 farmacisti, focalizzerà l’attenzione sugli sviluppi e sul futuro delle farmacie, partendo dai risultati delle ricerche più recenti sulle diverse tipologie di farmacie presentati da Doxa Pharma. Gli 8 partecipanti, partendo dai risultati delle ricerche, svilupperanno modelli di partnership potenziale tra farmacia e aziende farmaceutiche, costruendo forme di relazione con le aziende nella fornitura di proposte di servizi, comunicazione e formazione specifiche per i bisogni principali dei farmacisti.

Per le aziende invece si segnalano Startup Village by Wellcare, dove visitatori e produttori avranno la possibilità di sperimentare il futuro del mondo farmaceutico, e Go International – 4 strategie per 4 mercati, una tavola rotonda organizzata in collaborazione con De International – la Camera di Commercio Italo-Germanica – e Cosmetica Italia, durante la quale si parlerà di export e internazionalizzazione. «Grazie ai suoi elevati livelli di specializzazione e cura del servizio» commenta il presidente del Gruppo Cosmetici in Farmacia di Cosmetica Italia, Stefano Fatelli «la farmacia è diventata per il cittadino un punto di riferimento anche per il benessere e per la cura della persona. Non solo medicinali dunque, ma anche bellezza in un canale di vendita dinamico, sempre più attento alle mutate esigenze della popolazione. Anche per questo in occasione di Cosmofarma la nostra proposta comprenderà momenti di formazione tecnica-scientifica (corsi ECM, seminari) e imprenditoriale; verranno inoltre presentate ricerche realizzate ad hoc su mercato e consumatore, senza dimenticare che durante la fiera ci impegneremo a raccogliere e comprendere la visione strategica del farmacista circa future dinamiche e ruolo del prodotto cosmetico all’interno del canale e i processi di internazionalizzazione (export +5,5%)».

(Visited 32 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia