Da giugno una finestra sui farmaci equivalenti

Da giugno una finestra sui farmaci equivalenti

Cresce in Italia il consumo dei farmaci equivalenti, sebbene lo Stivale rimanga ancora un passo indietro rispetto ai Paesi europei più virtuosi e a livello regionale ci siano forti differenze nelle vendite. Il progressivo aumento dei brevetti scaduti e la maggiore possibilità di scelta che ne consegue, in ogni caso, spingono sempre più pazienti a rivolgersi al farmacista per chiedere informazioni sui farmaci equivalenti, sulla loro efficacia e sulla loro sicurezza.

Per affiancare il farmacista in questo delicato compito di “guida” nel dedalo sempre più complesso dell’offerta, Teva Italia – azienda leader in Italia e nel mondo del “mercato equivalente” – ha deciso di inaugurare sulle pagine virtuali di Pharmaretail un Osservatorio sui farmaci a brevetto scaduto. L’Osservatorio, che si protrarrà da giugno a dicembre, avrà cadenza mensile e proporrà una serie di approfondimenti sugli unbranded – e le iniziative a essi legate – utili per il farmacista e per la comunicazione in farmacia. Un aspetto essenziale quest’ultimo: una recente indagine ha messo infatti in evidenza come gli italiani, nonostante le molteplici informazioni disponibili sul web, si affidino sempre in ultima battuta al consiglio del farmacista.

«In generale alle aziende farmaceutiche» sottolinea Salvatore Butti, Generic Business Unit Director di Teva Italia «spetta il compito di consegnare al paziente – e dunque ancor prima al farmacista – medicinali sicuri ed efficaci». «Un paradigma che non cambia» sottolinea Butti «nel caso dei farmaci unbranded. La nostra azienda, attraverso l’attenta osservanza delle direttive europee sulla Good Manufacture Practice, è in grado infatti di garantire elevatissimi standard qualitativi e di controllo». Continua: «Il farmacista, grazie alla sua alta professionalità e grazie alla diffusione capillare dei presidi sul territorio italiano, è il punto di riferimento essenziale per il cittadino e, di conseguenza, l’interlocutore cardine per Teva, azienda da sempre impegnata a porre al centro le esigenze del paziente. Un momento essenziale di confronto» conclude il Generic Business Unit Director «sarà dal 9 all’11 maggio a Bologna, in occasione della 18° edizione di Cosmofarma: invitiamo i farmacisti a venire a trovarci presso il nostro stand, dove avremo il piacere di condividere le nostre nuove iniziative».

(Visited 23 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia