Elezioni Federfarma, vittoria piena per Racca

Elezioni Federfarma, vittoria piena per Racca

Terzo mandato consecutivo per Annarosa Racca, rieletta lunedì alla presidenza di Federfarma dall’assemblea nazionale del sindacato. Per passare le è stato sufficiente il primo turno, nel quale ha raccolto 147 preferenze su un totale di 163 votanti, quasi una trentina in più rispetto alla soglia sotto la quale sarebbe scattato il ballottaggio.
Il risultato può essere considerato una vittoria piena anche nei confronti dell’astensionismo, sbandierato alla vigilia del voto dalle rappresentanze territoriali di Federfarma che da tempo contestano la presidenza Racca. Alla prova dei fatti le assenze tra i delegati non hanno superato il 30%, una cifra distante dalle stime offerte nei giorni precedenti dall’opposizione.
Completano la vittoria la riconferma di Alfredo Orlandi alla presidenza del Sunifar (secondo mandato), eletto dall’assemblea dei rurali con 74 voti su 80, e il rinnovo quasi integrale del consiglio di presidenza uscente, dove i soli due nomi nuovi (il pisano Riccardo Froli e il sassarese Manlio Grandino) sono frutto di mancate ricandidature. Stesso discorso per la distribuzione delle cariche esecutive: alla vicepresidenza di Federfarma e Sunifar rimangono rispettivamente Gioacchino Nicolosi e Luigi Sauro, alla segreteria Alfonso Misasi e Roberto Grubissa, alla tesoreria Domenico Dal Re (Emilia-Romagna) prende il posto di Alessandro Fumaneri (sconfitto alle elezioni provinciali).

(Visited 13 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia