Farmaci on line, Italia verso apertura

Sembra imminente l'adozione del decreto legislativo che recepisce la direttiva Ue sulla contraffazione e apre le porte all'e-commerce dei farmaci. Dalle anticipazioni, verso un'apertura soltanto sugli Otc

Farmaci on line, Italia verso apertura

Tempi sempre più stretti per il decreto legislativo con cui l’Italia deve recepire la direttiva europea sulla contraffazione e aprire ufficialmente le porte all’e-commerce farmaceutico. Nelle settimane scorse dall’Ue era arrivato il pressante invito a emanare il provvedimento entro la fine del prossimo gennaio, ossia un anno dopo il termine per il recepimento da parte degli stati membri. Dei giorni scorsi, invece, è la voce che lo schema di decreto sarebbe ormai pronto. Giovedì, anzi, l’agenzia di stampa Prima pagina ha riferito che la bozza sarebbe stata esaminata nella riunione del Consiglio dei ministri del giorno precedente. In realtà dal sito del Governo non risultano lavori in quella data (mentre il 27 si sono svolti addirittura due consigli, ma gli ordini del giorno ufficiali non menzionano il decreto). La news di Prima pagina, tuttavia, fornisce alcune anticipazioni del testo che sono in linea con gli orientamenti forniti dal Ministero in alcuni incontri con i titolari di farmacia.

Innanzitutto, verrebbe confermata la linea – già adottata da Francia e Spagna – che esclude dall’e-commerce tutti i farmaci con obbligo di ricetta. La vendita on line di farmaci, in secondo luogo, sarebbe consentita soltanto ai canali che già commerciano gli stessi prodotti nel mercato “reale”: cioè farmacie ed esercizi di vicinato, visto che l’on line riguarderebbe soltanto gli Otc. Terzo, i punti vendita autorizzati che vogliono aprire un sito di e-commerce dovranno ottenere un’ulteriore autorizzazione dalla Regione o dalla Provincia autonoma competente, per la quale dovranno essere fornite tutte le informazioni utili all’identificazione del sito stesso. Infine, sul sito web del Ministero verrà riportato l’elenco di tutti i siti autorizzati, saranno ricordate le precauzioni da adottare per stare lontani da farmaci falsificati o contrabbandati e infine verrà fornito un quadro dettagliato della legislazione vigente nei paesi euriopei a proposito di farmaci on line.

Verifiche sulle anticipazioni non appena il decreto farà capolino.

(Visited 21 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia