Gli Stati generali della farmacia a Roma

Gli Stati generali della farmacia a Roma

Si svolgeranno il 26 febbraio a Roma, gli Stati generali della farmacia italiana, un appuntamento che Federfarma ha organizzato in vista delle elezioni del 4 marzo con l’obiettivo di presentare ai rappresentanti delle principali forze politiche le proposte della categoria per valorizzare il ruolo della farmacia italiana, chiedendo loro di condividerle e di sostenerle nella prossima legislatura.


Un confronto interno e uno con la politica

L’evento – denominato “Il futuro della farmacia italiana – Scenari, obiettivi, soluzioni: i partiti a confronto” – si svolgerà presso il Rome Cavalieri, Waldorf Astoria Hotels & Resorts. Si articolerà in due momenti: dalle 15 alle 19, un dibattito interno per la condivisione dei temi vitali per il futuro della farmacia e della professione e poi, a partire dalle 21.00, un confronto con gli esponenti politici, ai quali Federfarma chiederà impegni concreti sulle proprie proposte.

Sono attesi quasi 2.500 farmacisti a un appuntamento che permetterà a Federfarma di presentare alle forze politiche le proprie proposte sul futuro della farmacia italiana, condivise con le altre organizzazioni del settore, ma anche di ascoltare il punto di vista degli esponenti dei principali partiti sui temi di maggiore interesse per la categoria.

Nella prima sessione, dopo l’introduzione ai lavori, a cura del presidente Marco Cossolo (nella foto), seguirà il dibattito sullo “Sviluppo del settore”, il cui relatore Roberto Tobia, tesoriere Federfarma, farà il punto sulla farmacia dei servizi, la certificazione dei servizi, la cronicità e l’aderenza alle terapie. Il vice presidente di Federfarma Vittorio Contarina parlerà di “Strumenti di buon governo della farmacia: rete e supporto alle farmacie; occupazione; futuro dei giovani laureati e formazione”. Sempre nella sessione pomeridiana ci sarà la relazione di Osvaldo Moltedo (segretario nazionale di Federfarma) su “I nuovi patti: nuova convenzione farmaceutica nazionale, nuova remunerazione, revisione della Distribuzione diretta e della Dpc. Seguirà Renato Usai (segretario nazionale del Sunifar) sui “Nuovi interventi regolatori: ruralità; superamento delle parafarmacie; Ccnnl dei dipendenti delle farmacie; previdenza e assistenza”. Sono stati invitati al dibattito della sessione pomeridiana: Adf, Assofarm, Assogenerici, Credifarma, Enpaf, Farmindustria, Federfarma Servizi, Fenagifar, Fofi, Sifap e Utifar.

Nella sessione serale, che avrà inizio dopo la cena, saranno presenti i presidenti Marco Cossolo e Silvia Pagliacci a presentare ai politici presenti il documento di Federfarma sul futuro della farmacia. Invitati al dibattito politico: Silvio Berlusconi, Luigi Di Maio, Raffaele Fitto, Maurizio Gasparri, Federico Gelli, Pietro Grasso, Roberta Lombardi, Beatrice Lorenzin, Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Nicola Zingaretti.

(Visited 27 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia