Il farmacista promuove corretti stili di vita, la scheda Iss

Il farmacista promuove corretti stili di vita, la scheda Iss

Il progetto Guadagnare Salute, nato nel 2007 dalla collaborazione tra Federfarma e Istituto superiore di sanità, si arricchisce di un nuovo strumento a supporto dell’attività educazionale e di promozione della salute del farmacista. Si tratta della scheda informativa “Il farmacista e le competenze di base del counselling. Una figura chiave per l’adozione di stili di vita salutari”


I contenuti

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, ogni anno nel mondo circa 40 milioni di persone muoiono a causa delle malattie croniche e nel 40% circa dei casi si tratta di morti premature, cioè in età inferiore ai 70 anni, legate a fattori di rischio modificabili come fumo, alimentazione scorretta, sedentarietà, consumo di alcol.

Per contrastare le malattie croniche è opportuno, sottolinea l’Iss, «agire in modo integrato non solo sui fattori di rischio individuali, ma anche sui determinanti socioeconomici e ambientali che possono ostacolare i cittadini nelle loro scelte di salute secondo un approccio che coinvolga i professionisti che sul territorio possono contribuire alla promozione della salute».

La gestione della relazione con i cittadini per diffondere e promuovere l’adozione di stili di vita salutari e per aumentare le conoscenze dei cittadini rispetto a comportamenti a rischio modificabili non può basarsi su un passaggio unidirezionale di informazioni dettate dall’esperto, ma piuttosto avviare interazioni, feedback di risposta, focalizzando l’ascolto sulla percezione e sulle caratteristiche della persona in quel momento.

In questo senso «il farmacista rappresenta una figura chiave fondamentale per attuare interventi finalizzati alla diffusione di indicazioni utili per la salute e per creare un rapporto di fiducia con il pubblico. Spazi specifici, come quelli dedicati al monitoraggio della pressione arteriosa o alla misurazione della glicemia offrono la possibilità di ascoltare e di fornire informazioni centrate sulle esigenze della persona e sui suoi vissuti».

Senza dimenticare, viene specificato, che nelle relazioni interpersonali fino al 70% del messaggio viene determinato dalla comunicazione non verbale (sguardo, espressione del volto, gestualità, movimenti del corpo) e paraverbale (volume, tono, ritmo della voce, ma anche da silenzi).

Oltre a questo documento il Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute (Cnapps) dell’Iss ha messo a punto altri materiali (questo il link al progetto): il video “Aiutati a fare una vita più sana”, sulla difficoltà che si incontrano ad abbandonare un comportamento non salutare; il poster  “Il tempo è salute”, pensato per essere collocato nelle farmacie allo scopo di fornire alcune informazioni e suggerimenti per la messa in atto di uno stile di vita salutare, e il pieghevole “Un corretto stile di vita ti aiuta a vivere meglio”, rivolto alla popolazione generale che descrive i principali fattori di rischio per la salute.

La scheda sarà pubblicata come inserto sul prossimo numero di Farma7.

(Visited 16 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia