Indagine Antitrust su cinque insegne gdo

Il Garante ha aperto un'istruttoria nei confronti di Centrale Italiana, la centrale di acquisto gestita da 5 gruppi della distribuzione organizzata, Coop compresa. Si sospettano intese restrittive della concorrenza

Indagine Antitrust su cinque insegne gdo

L’Antitrust ha avviato un’istruttoria nei confronti della supercentrale d’acquisto Centrale Italiana e delle cinque catene della gdo che ne fanno parte (quattro delle quali nelle vesti di socie): Coop, Despar, Il Gigante (attraverso la controllata Gartico), Disco Verde e Sigma. L’indagine dovrà verificare l’esistenza di eventuali intese restrittive con potenziali ricadute sui fornitori e sui consumatori.

La Centrale Italiana è un’alleanza tra catene della gdo creata con il principale obiettivo di centralizzare la contrattazione degli acquisti per ottenere risparmi di costo. Il sospetto del Garante è che l’alleanza riduca la capacità di competere di produttori efficienti ma contrattualmente più deboli, con effetti negativi nel medio periodo sulla varietà e la qualità dei prodotti, sugli sforzi di innovazione e sugli investimenti.

Da verificare anche l’impatto di un eventuale coordinamento delle politiche di vendite o, quanto meno, di una forte riduzione degli incentivi a competere: ne potrebbe derivare che i prezzi di acquisto più bassi ottenuti dall’accordo di acquisto in comune non siano trasferiti ai consumatori. L’istruttoria dovrà concludersi entro il 28 febbraio 2015.

(Visited 16 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia