Blockchain e distribuzione di farmaci

Blockchain e distribuzione di farmaci

Dhl, multinazionale specializzata nelle consegne, in collaborazione con Accenture, società impegnata nella consulenza tecnologica, utilizzerà la tecnologia blockchain per il trasporto di farmaci. Un sistema che consente di gestire e monitorare le transazioni in tempo reale e che si sta facendo sempre più strada nel settore della logistica e che apre nuove strade per la gestione di dati, transazioni e processi in diverse industrie.


Cosa è una blockchain

Le tecnologie blockchain trovano applicazione, già oggi, oltre che nel mondo delle criptovalute anche in diversi settori della logistica.

‘Una blockchain è un registro aperto e distribuito utilizzato per dar conto delle transazioni tra due parti in modo sicuro, verificabile e permanente. La tecnologia è stata utilizzata per la prima volta come libro contabile per la criptovaluta Bitcoin. La “catena” (chain) è composta da “blocchi” (block) di dati. Una volta registrati, i dati in un blocco non possono essere alterati senza che vengano modificati tutti i blocchi successivi. Questa tecnologia può garantire la trasparenza interna e la tutela esterna dell’impresa, proteggendo le informazioni e gestendo i dati nei processi aziendali’ (fonte: Sole24Ore).


Un nuovo processo contro la contraffazione dei farmaci

Dhl ha individuato grandi potenzialità di applicazione di questa tecnologia nell’industria farmaceutica, dove la distribuzione è soggetta ad un alto tasso di contraffazione che causa la morte di circa un milione di persone l’anno. Dhl e Accenture hanno creato un prototipo di serializzazione con diversi nodi, in sei aree geografiche, per tracciare i prodotti farmaceutici durante il processo di distribuzione. Il registro che traccia ogni singolo passaggio è stato pensato per essere condiviso con produttori e distributori, magazzini, farmacie e ospedali ed in generale con chi è coinvolto nella filiera.

«Utilizzando un registro comune, indelebile e sicuro, l’industria (ndr. farmaceutica) può raggiungere più alti standard di sicurezza – dalla fabbrica al paziente –  a costi molto più bassi. Questa è una delle opportunità offerte dall blockchain per ristrutturare i processi di business riducendo i costi e la complessità» afferma Andreas Baier di Accenture.


Una filiera dunque con minori costi e rischi per le persone, un’evoluzione da seguire con interesse.

(Visited 140 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia