La farmacia non si ferma: i numeri dell’ultima settimana e l’iniziativa di New Line Ricerche di Mercato

La farmacia non si ferma: i numeri dell’ultima settimana e l’iniziativa di New Line Ricerche di Mercato

New Line Ricerche di Mercato continua a proporre settimanalmente il monitoraggio del canale farmacia, fortemente impattato dall’emergenza causata dal Covid-19.

E per aiutare le aziende a capire l’impatto dell’emergenza sui propri mercati e brand, lancia #NLRdMfacciamolanostraparte, un approfondimento settimanale disponibile a 3 giorni dalla chiusura del periodo: il 50% del ricavato di questa iniziativa verrà devoluto alla raccolta fondi lanciata dal Corriere della Sera, la Gazzetta e La7 per l’acquisto di attrezzature di prima necessità per l’emergenza Coronavirus.

Che cosa è successo nell’ultima settimana?

Ancora una crescita importante nei sette giorni che si sono conclusi domenica 15 marzo. Una crescita trascinata dall’etico che ha un trend del +22,3% rispetto alla stessa settimana dello scorso anno. A spiegare le performance così elevate del farmaco su prescrizione, due differenti dinamiche: da una parte un probabile effetto scorta di prodotti etici quali gli antipiretici, prodotti per gola e tosse, decongestionanti nasali e antidolorifici. Dall’altra un anticipo di acquisto dei farmaci per il trattamento delle patologie croniche, come sembra indicare la forte crescita nell’ultima settimana dei farmaci etici per il sistema cardiovascolare, per il sistema nervoso e per il trattamento del diabete. Un comportamento per cui è possibile ipotizzare che, nel prossimo futuro, potremo assistere a un calo delle vendite di questi prodotti, dato che si sta anticipando l’approvvigionamento necessario per la cura.

Globale

 

Etico

 

Le mascherine facciali e gli igienizzanti mani

I mercati simbolo dell’emergenza Covid-19, quelli delle mascherine facciali e degli igienizzanti mani, continuano a registrare trend molto positivi rispetto alla stessa settimana dello scorso anno. Ma le mascherine segnalano una leggera decrescita rispetto ai dati della settimana precedente di marzo, confermando la flessione probabilmente sempre dovuta alle difficoltà di approvvigionamento. Rispetto alla stessa settimana, gli igienizzanti sono invece stabili.

 

 

 

Gli immunostimolanti

Anche in questa settimana, i nostri connazionali continuano a focalizzarsi sulla prevenzione e fanno aumentare le vendite dei prodotti per sostenere il sistema immunitario, in crescita rispetto alle precedenti settimane di marzo 2020 ma anche alle stesse settimane del 2019. Un dato importante se si considera che, in generale, a marzo la stagionalità di questi prodotti è già terminata.

 

 

Vitamina C

 

La dermocosmetica e i trattamenti viso

In questa ultima settimana, assistiamo a un notevole calo per il mondo dermocosmetico: la situazione probabilmente porta le persone in farmacia per esigenze di salute e di prevenzione. Si moltiplicano in questo senso gli appelli anche dei farmacisti, esposti al rischio di contagio, si registra perciò una diminuzione della domanda per i prodotti della farmacia non strettamente legati a queste esigenze.

 

 

 

 

 

 

(Visited 1.058 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia