La valutazione e gestione del farmaco biotecnologico

La valutazione e gestione del farmaco biotecnologico

Presentato, di recente a Milano, il Terzo rapporto annuale del Centro studi e ricerche sulle biotecnologie sanitarie e settore biotech. Il Cesbio che nasce nel 2012 da una proposta congiunta del Cergas Bocconi e del Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università del Piemonte Orientale su iniziativa di Assobiotec, mira ad approfondire il tema dell’applicazione delle biotecnologie nell’ambito della tutela della salute, sotto il profilo economico, di policy e di gestione.

Le principali evidenze del Terzo rapporto annuale La diffusione dei farmaci biotecnologici, le politiche sui biosimilari e le evidenze di costo-efficacia mostrano che i farmaci biotecnologici rappresentano il 35,2 per cento della spesa farmaceutica ospedaliera e il 13,6 per cento della spesa farmaceutica complessiva (dati 2014).

La spesa per farmaci biotecnologici (3,96 miliardi di euro nel 2014) è concentrata per il 94 per cento in ospedale e cresce a un ritmo simile alla spesa farmaceutica ospedaliera. Si osserva poi un aumento della quota di mercato dei biosimilari, rispetto al mercato totale delle molecole di riferimento (originatore + biosimilare), dal 1,3 per cento nel 2009 al 32,9 per cento nel 2014. Il farmaco biotecnologico è spesso caratterizzato sia da una maggiore efficacia rispetto ad altri farmaci, sia da un maggiore costo trattandosi, nella maggior parte dei casi, di un farmaco targeted, indirizzato cioè ai pazienti che hanno una maggiore probabilità di risposta.

«La collaborazione triennale con Cesbio» ha spiegato Riccardo Palmisano, presidente di Assobiotec, «ha permesso di generare interessanti evidenze sul valore dei farmaci biotecnologi e il ruolo dei biomarcatori. Quello che l’intensa attività di ricerca e studio oggi ci restituisce è un’analisi economico-sociale dettagliata e approfondita che potrà rappresentare uno strumento indipendente e, speriamo utile, a supporto delle politiche e della gestione futura delle biotecnologie applicate alle scienze della vita per il mondo della ricerca, dei policy maker, dell’industria e delle aziende sanitarie».

(Visited 32 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia