Luglio, qualcosa si muove ma soltanto nei volumi

Luglio, qualcosa si muove ma soltanto nei volumi

Anche se nella stagione estiva la farmacia continua a far registrare fatturati generalmente stabili, a luglio il mercato fa registrare una lieve crescita a volumi, sia nei totali sia nel comparto etico. In particolare, il fatturato complessivo dà un +0,2% rispetto al luglio dello scorso anno, mentre i volumi di vendita crescono del 2,4%. Stesso andamento tra i prodotti etici, stabili a fatturato e in crescita del 3,8% a pezzi. Il comparto commerciale, al contrario, si mostra stabile a valori (+0.5%) e a volumi (+0,3%).

(Visited 20 times, 1 visits today)

Scontrini, invariati gli ingressi

B20140826-3

A luglio gli ingressi si dimostrano stabili rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

(Visited 20 times, 1 visits today)

Mercato della farmacia, il trend a valori dei principali comparti

B20140826

 

A luglio il comparto etico mostra numeri leggermente negativi nel farmaco mutuabile (-2,1% a valori) e stabili nel non mutuabile (-0,2%, sempre a valori); nei volumi, invece, il rimborsabile registra un +2,2% e il secondo un -0,9%.
Trend ancora positivi per il generico, che con un +11,2% a fatturato ed un +10,9% a pezzi realizza performance anche superiori a quelle dei mesi passati.
Sop e Otc mostrano risultati tendenzialmente stabili, in controtendenza rispetto alle contrazioni registrate a giugno. I Sop, infatti, realizzano un -0,1% a valori e un -1,7% a volumi, mentre gli Otc registrano un +1,5% a fatturato e un -1,1% a pezzi. Nell’automedicazione i risultati migliori arrivano dai farmaci per uso topico per dolori articolari e muscolari, dai prodotti antinfiammatori e antireumatici, dagli antidiarroici, antinfiammatori e antimicrobici intestinali e dagli analgesici.

(Visited 20 times, 1 visits today)

Parafarmaco, "tirano" solo fitoterapia e veterinaria

B20140826-2

 

Anche nel parafarmaco luglio si rivela un mese sostanzialmente piatto, con la sola eccezione della fitoterapia (+9,2% a valori e +8,1% a volumi) e della veterinaria (+5,3% a valori e +4,5% a volumi). Scostamenti minimi se non irrilevanti, invece, negli alimenti dietetici (+1,8% a valori e +0,3% a volumi), nei sanitari (-0,6% a fatturato e +1,5% a pezzi), nell’igiene  (-1,9% a fatturato e +0,2% a pezzi), nell’omeopatia (+2,8% a valori e del tutto stabile a volumi) e nella dermocosmesi (-2,7% a valori e -0,7% a volumi), dove si osservano però buoni trend nel trucco e una leggera crescita dei trattamenti viso.

(Visited 20 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia