Melatonina, limiti prorogati a fine anno

Con una nota ripresa da Federsalus, il ministero della Salute ha rinviato al 31 dicembre il termine per cessare la commercializzazione degli integratori con apporto giornaliero di melatonina superiore a 1 mg

Melatonina, limiti prorogati a fine anno

Gli integratori con apporto giornaliero di melatonina superiore a 1mg potranno continuare a essere commercializzati fino al 31 dicembre. A darne notizia un comunicato di Federsalus, l’associazione che rappresenta le aziende di prodotti salutistici, in cui si cita una nota del ministero della Salute datata 27 settembre.  La comunicazione del dicastero, in sostanza, corregge la circolare del 24 giugno e proroga dal 30 settembre al 31 dicembre la scadenza entro la quale andranno smaltiti gli integratori con apporto di melatonina superiore al limite indicato. «La proroga dei termini di commercializzazione» commenta Federsalus «rappresenta un importante risultato a tutela delle aziende produttrici, esposte al rischio di dover distruggere centinaia di migliaia di confezioni regolarmente prodotte alla data di emissione della circolare con perdite quantificate in diversi milioni di euro. Gli integratori a base di melatonina, ampiamente utilizzati ed apprezzati dai consumatori in Italia e nel mondo per favorire il sonno e contrastare gli effetti del jet lag rappresentano infatti un segmento significativo del mercato italiano degli integratori alimentari che coinvolge oltre 40 aziende nazionali e totalizza 3 milioni di confezioni vendute annualmente nei canali farmacia, parafarmacia e grande distribuzione». La riduzione del dosaggio giornaliero era stata decisa per adeguare le norme italiane al quadro regolatorio europeo, ma secondo i produttori il consumo di quantità superiori di melatonina non comporta alcun rischio per il consumatore.

(Visited 17 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia