Mylan rifiuta offerta Teva: illogica e rischiosa

Mylan rifiuta offerta Teva: illogica e rischiosa

Piomba il no di Mylan sull’offerta di acquisto lanciata la settiman scorsa da Teva Pharmaceutical. Il consiglio di amministrazione del gruppo americano ha bocciato la proposta all’unanimità, precisando che la società continua a lavorare sul progetto per l’acquisizione dell’azienda farmaceutica irlandese Perrigo. L’offerta di Teva, è il commento che arriva da una nota diffusa da Mylan, sottovaluta la societa e «richiederebbe agli azionisti di Mylan di accettare quelle che noi riteniamo azioni di bassa qualità di Teva in cambio di azioni di alta qualità di Mylan. La transazione manca di logica industriale e implica significativi rischi antitrust». Dall’unione fra Mylan e Teva sarebbe nato un colosso dei farmaci generici, il più grande al mondo per ricavi.

(Visited 14 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia