Preservativi, l’acquisto imbarazza un italiano su due

Preservativi, l’acquisto imbarazza un italiano su due

Hai voglia a dire che certi tabù sono caduti: siamo nel terzo millennio ma una buona parte degli italiani prova ancora imbarazzo quando si tratta di acquistare preservativi o coadiuvanti per i rapporti sessuali. Lo rivela una ricerca condotta dal Codacons su un campione di 2.500 persone: alla domanda se si sentissero a proprio agio nell’acquistare una confezione di preservativi in farmacia, più della metà (il 52,29%) ha ammesso di avere problemi. Forti le differenze a seconda dell’età degli intervistati: nella fascia che va dai 31 ai 45 anni si registra la percentuale più alta di chi non ha problemi nell’acquisto dei preservativi (56,4%); al contrario nella fascia più giovane (18-30 anni) sale al 66,7% la percentuale di chi prova disagio. La ricerca è stata condotta dal Codacons nell’ambito del progetto “Sentinelle della Salute” realizzato in collaborazione con Agi – Agenzia giornalistica Italia.

(Visited 29 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia