Rispunta in Sicilia il brand Farmitalia

Il marchio italiano, scomparso da anni nel gorgo delle acquisizioni, riappare in Sicilia grazie a un'azienda che ha rilevato il nome dopo la perdita dei diritti da parte di Pfizer

Rispunta in Sicilia il brand Farmitalia

Torna un marchio storico dell’industria farmaceutica italiana, Farmitalia. L’impresa che portava questo nome aveva sede a Milano, dove nacque negli anni ’30, passò al gruppo Carlo Erba nel 1979 e poi sparì nel giro di fusioni che portò il gruppo Pharmacia in Pfizer. La nuova Farmitalia, invece, ha sede a Catania, dispone di un portafoglio prodotti suddiviso tra farmaci e dispositivi (con un occhio alla salute della donna) e mira a ridiventare un punto di riferimento del mercato nazionale e internazionale. A capo dell’operazione Fabio Sciacca, ex informatore scientifico: la sua impresa ha 18 anni di vita e se oggi è riuscita a cambiare nome e vestire quello di Farmitalia è grazie a una “dimenticanza” della multinazionale Pfizer, che da qualche tempo non rinnovava più i diritti sul marchio. Per quanto concerne le cifre, ammonta a 24,5 milioni di euro il fatturato 2013 e a 30 quello previsto per il 2014, i dipendenti sono 145 e diversi i programmi di ricerca già avviati con alcune università dell’isola – Catania e Palermo –  e del “continente” – Napoli e Trieste.

(Visited 238 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia