Salute, tra i giovani “mister” preferito al farmacista

Salute, tra i giovani “mister” preferito al farmacista

Per i giovani, l’allenatore di calcio o basket può diventare fonte di consigli in fatto di salute e benessere. E’ quanto emerge da un sondaggio on line condotto nelle scorse settimane su più di 24mila under 19 da Sky Sport HD e “Il ritratto della salute” attraverso i propri siti internet: dalle risposte emerge che il 36% degli adolescenti si rivolge al proprio “coach” per risolvere un problema o avere indicazioni attinenti alla salute. Seguono i genitori (32%), l’insegnante (12%), i parenti più stretti (11%) e il farmacista (9%).


Le domande più ricorrenti, invece, sono come smettere di fumare (34%), raccomandazioni per la dieta (25%), informazioni generali sul benessere (20%) e consigli per smaltire i chili di troppo (12%). «I giovani sono alla ricerca di nuovi punti di riferimento» afferma Sergio Pecorelli presidente di Healthy Foundation e dell’Aifa «il mister è visto come un adulto che sa infondere fiducia e con il quale è possibile confidarsi tra un allenamento e l’altro. Inoltre, visto il suo lavoro, possiede alcune conoscenze specifiche sulla salute».


I giovani italiani, poi, hanno un gran bisogno di consigli sulla salute: il 17% dei teenager fuma regolarmente, 1 su 5 beve troppi alcolici e il 30% degli under 10 è in sovrappeso o addirittura obeso. Si tratta di vizi molto pericolosi che possono portare a gravi problemi di salute come tumori e patologie cardiovascolari. «La prevenzione delle grandi malattie» ha concluso Pecorelli «deve cominciare dall’adolescenza».

(Visited 14 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia