Security Summit 2016

Security Summit 2016

Sempre più connessi, sempre più a rischio: lo stato dell’arte sulla sicurezza informatica e le prospettive per il 2016 sono stati i temi portanti dell’ottava edizione di Security Summit, il più importante appuntamento italiano sulla sicurezza delle informazioni, delle reti e dei sistemi informatici, che si è tenuto dal 15 al 17 marzo presso l’Atahotel Expo Fiera di Milano. Organizzato da Clusit, la principale associazione Italiana nel campo della sicurezza informatica, in collaborazione con Astrea, agenzia di comunicazione e marketing specializzata in eventi business to business, il convegno ha fornito l’occasione per mettere in evidenza le falle della rete e dei sistemi informatici di governi, sanità, pubblica amministrazione, aziende, ma anche le abitudini dei privati cittadini. Dal rapporto Clusit 2016 è così emerso che oggi la sicurezza informatica è a livelli di rischio inaccettabili. Nel 2015 il cybercrime è cresciuto del 30 per cento rispetto all’anno precedente, mentre sono aumentati del 39 per cento gli attacchi con finalità di spionaggio. Inarrestabile anche la diffusione dei ransomware (malware che limitano l’accesso del dispositivo infettato e che generano vere e proprie campagne di estorsione informatica per rimuovere la limitazione). Nel mirino dei cyber-criminali rientrano pure le infrastrutture critiche, con un incremento degli attacchi pari al 154 per cento. Sempre nell’ambito del convegno, un focus sulle sfide della sicurezza nell’e-commerce ha messo in luce come proprio la sicurezza delle transazioni on line e la protezione dei dati personali siano tra le principali preoccupazioni dei consumatori italiani, che ancora esitano ad acquistare servizi e prodotti in rete. Per stimolare lo sviluppo del commercio elettronico nel nostro Paese è indispensabile innalzare il livello di sicurezza dell’intero sistema, ma per raggiungere quest’obiettivo è necessaria non solo una maggior sicurezza dei siti web e dei sistemi di pagamento, bensì anche una maggior consapevolezza, da parte degli utenti, dei rischi e della necessità di utilizzare in modo responsabile le nuove tecnologie.

(Visited 7 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia