Settembre poco mosso, l’etico torna a calare

Settembre poco mosso, l’etico torna a calare

A settembre il mercato della farmacia registra un andamento stabile rispetto allo stesso mese del 2014, realizzando un +0,2% a fatturato ed un -1% a pezzi. I due principali ambiti di interesse sono caratterizzati, come spesso accade, da trend differenziati. Il farmaco etico nel suo complesso perde il -1,1% a fatturato ed il -1,5% a pezzi mentre tutto l’ambito maggiormente commerciale cresce del 2,2% a valori e registra una totale stabilità a volumi.

(Visited 34 times, 1 visits today)

Scontrini, ingressi stabili rispetto al settembre 2014

B20151021-1


In termini di afflusso complessivo non si registrano cambiamenti di rilevo nell’attività della farmacia rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Il numero di giorni lavorati non è cambiato e quindi ingressi e numero di scontrini giornalieri vanno di pari passo. Anche il valore medio del singolo scontrino ed il numero medio di pezzi venduti sono di fatto allineati a quelli del settembre 2014.

(Visited 34 times, 1 visits today)

Il mutuabile torna a perdere, Sop-Otc ancora con il segno più


I risultati del mese di settembre del farmaco mutuabile mostrano un calo del -2,7% a fatturato e del -2,5% a pezzi, mentre il farmaco non mutuabile segna un +0,9% a fatturato ed un calo maggiore a pezzi (-3,3%). Il farmaco generico registra, invece, ancora una crescita che si assesta ad un livello del +4% a valori e del +2% a volumi.

(Visited 34 times, 1 visits today)

Extrafarmaco, alimenti e dietetici ancora in fuga


L’ambito del parafarmaco, il cui trend complessivo è del +2,4% a fatturato e del +0,7% a pezzi, vede al suo interno performance generalmente stabili o in crescita. Gli unici segni negativi si registrano nell’ambito dei prodotti omeopatici (-1,6% a valori e -4,4% a volumi) e, in controtendenza con quanto osservato da diverso tempo, nel mercato della veterinaria, i cui trend negativi sono comunque di un ordine di grandezza molto contenuto (-0,8% a fatturato e -1,4% a pezzi). Concentrandoci ora sui segni positivi si registra, innanzi tutto, un +3,9% a fatturato ed un +0,5% a pezzi negli alimenti e dietetici, trainati principalmente dagli integratori, al cui interno si evidenziano buone performance soprattutto tra i probiotici. Procedendo in ordine di peso a fatturato troviamo poi i sanitari, con un +1,6% a valori ed un +1,1% a volumi, e la dermocosmetica, che ha registrato a settembre un buon +3,8% a fatturato ed un +3,5% a pezzi. A settembre, in questo ambito, i segmenti che hanno ottenuto le migliori performance sono quelli del trucco, che ancora una volta emerge per i suoi risultati, e quello dei capelli, guidato certamente dalla stagionalità. Performance stabili per i prodotti di igiene (+0,2%  a fatturato e -0,4% a pezzi) e buoni trend per la fototerapia, che è cresciuta a settembre del 5,5% a valori e del 4% a volumi.

(Visited 34 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia