Sigarette elettroniche, i tabaccai al Tar

Da UniontabItalia ricorso ai giudici amministrativi del Lazio perché questi dispositivi vengano bollati dal Monopolio, siano assoggettati alle accise e venduti in tabaccheria come le sigarette tradizionali

Sigarette elettroniche, i tabaccai al Tar

UniontabItalia, l’Unione italiana operatori del tabacco di Confimprese, ha presentato ricorso al Tar Lazio contro la vendita libera delle sigarette elettroniche. «Si tratta di apparecchi che contengono nicotina» ha spiegato Enzo Perrotta, presidente dell’associazione che rappresenta più di 5.300 tabaccai in tutto il Paese «quindi vanno bollati dal Monopolio e dev’essere applicata l’accise, come tutti gli altri prodotti tradizionali del tabacco».

L’iniziativa di UniontabItalia è soltanto l’ultimo segnale di insofferenza dei tabaccai per le sigarette elettroniche. A fine aprile, tremila rivenditori erano scesi in piazza per chiedere un giro di vite nei confronti di questi apparecchi, che negli ultimi tre mesi avrebbero provocato un calo di 200 milioni negli introiti delle accise (e nei fatturati dei tabaccai). La richiesta della categoria è quella di equiparare le “e-cigarettes” alle sigarette tradizionali e limitarne la vendita agli esercizi autorizzati dal Monopolio.

(Visited 17 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia