Valeant acquista Sprout, l’azienda del “viagra rosa”

Valeant acquista Sprout, l’azienda del “viagra rosa”

Valeant Pharmaceutics ha raggiunto un accordo per l’acquisto di Sprout Pharmaceutical, la casa farmaceutica che di recente ha ottenuto dall’Fda luce verde per la commercializzazione del filibanserin, il cosiddetto “viagra femminile”. Lo riporta l’agenzia Bloomberg, secondo la quale la transazione vale circa un miliardo di dollari in contanti. Specializzata nei settori dell’oftalmologia e della dermatologia, Valeant entra con questa acquisizione nel mercato della salute femminile ma l’operazione rappresenta soltanto un tassello nella più ampia strategia perseguita dal gruppo canadese: nell’ultimo anno, infatti, l’azienda ha annunciato 12 acquisizioni per un valore di 14,9 miliardi di dollari.

Per Alex Arfaei, analista di Bmo Capital Markets citato da Bloomberg, Valeant sarà in grado di mettere a frutto la sua esperienza per velocizzare la commercializzazione di Addyi, il marchio con cui sarà commercializzato il filibanserin. La compagnia, spiega l’esperto, è riuscita a strappare un buon prezzo di acquisto ma le stime dicono che il mercato potenziale della pillola «sarà significativamente inferiore» a quello del viagra. Nell’industria biotecnologica, in ogni caso, si sta assistendo negli ultimi anni a un diluvio di operazioni commerciali, che vede Big Pharma in corsa per l’acquisto di potenziali farmaci blockbuster con i quali sostituire i prodotti in scadenza di brevetto. Solo quest’anno le compagnie acquisite sono state vendute per una media 24 volte superiore alle loro vendite nell’anno precedente: un livello record secondo dati Bloomberg.

(Visited 21 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia