Venezia, calano i ricavi niente ferie

Ricavi in calo del 6% nel consuntivo 2012 delle farmacie municipali della Serenissima. Che per quest'anno contano di incrementare i fatturati aumentando i giorni di apertura e riducendo o eliminando le chiusure estive

Venezia, calano i ricavi niente ferie

Salta la chiusura estiva e aumentano i giorni di apertura per le farmacie comunali di Venezia, anch’esse alle prese con il calo dei fatturati legato a crisi e genericazioni. Il bilancio consuntivo 2012, approvato nelle settimane scorse, regala un utile di 671mila euro all’Ames, l’azienda comunale multiservizi che gestisce anche le 15 farmacie pubbliche della città. Ma i ricavi assicurati dai presidi dalla croce verde sono in calo del 6% rispetto al 2011, con vendite in calo sia sul farmaco sia sul parafarmaco.
Di qui il piano anticipato a fine giugno all’amministrazione comunale: per aumentare il fatturato saranno incrementati i giorni di apertura della maggior parte delle farmacie, anche rinunciando alla chiusura estiva. Inoltre, si lavorerà all’ampliamento dell’offerta di servizi e al contenimento dei costi gestionali.

(Visited 9 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia