Walgreens verso l’acquisto della catena Usa Rite Aid

Walgreens verso l’acquisto della catena Usa Rite Aid

Conquista un’altra casella del Monopoli Walgreens Boots Alliance, il colosso angloamericano della distribuzione farmaceutica. Secondo quanto riportato dalla stampa finanziaria Usa, Wba avrebbe presentato un’offerta da 9,4 miliardi di dollari per l’acquisto di Rite Aid, la terza catena statunitense di farmacie per numero di punti vendita (4.600 drugstore in 31 Stati, contro gli 8.200 di Walgreens e i 7.800 di Cvs). Alle prime anticipazioni del “deal”, diffuse martedì dal Wall Street Journal, il titolo di Rite Aid alla borsa americana ha messo a segno un +5,76% a 6,43 dollari, per poi essere sospeso causa eccesso di volatilità. In base a quanto scrive la stessa fonte, l’acquisizione dovrebbe consentire alle due catene di mettere in campo consistenti economie di scala, con cui alleviare la pressione esercitata dalle dinamiche dei prezzi dei prodotti farmaceutici.

Secondo quanto scrive il giornale finanziario Usa, l’operazione una volta ufficializzata dovrebbe anche attirare la lente dell’Antitrust americana, che potrebbe chiedere al gruppo la dismissione di alcune attività. Sommato l’indebitamento di Rite Aid, che ad agosto ammontava a circa 7,4 miliardi di dollari, il valore complessivo del “deal” si aggira sui 17,2 miliardi. Con l’acquisto, scrive ancora il Wall Street Journal, il 2015 si appresta a diventare l’anno d’oro delle fusioni e acquisizioni nel settore pharma: soltanto negli Stati Uniti, le operazioni che hanno coinvolto produttori di farmaci, catene ospedaliere, assicurazioni sanitarie e via di seguito hanno movimentato capitali per circa 427 miliardi di dollari.

(Visited 45 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia