E-Pharmacy: Bayer sigla un accordo con 1000Farmacie

E-Pharmacy: Bayer sigla un accordo con 1000Farmacie

Bayer decide di potenziare la sua offerta di servizi alla farmacia puntando sull’online con un accordo di collaborazione strategica e commerciale con 1000Farmacie, il marketplace italiano che riunisce più di 100 farmacie, nato a marzo 2020, in piena pandemia.

Nella nota stampa che annuncia l’accordo, Bayer dichiara: “In un contesto di mercato in cui il settore e-pharmacy si è fatto consistente e ha un valore potenziale di 180 miliardi di Euro in tutta Europa, Bayer ha deciso di siglare un accordo di collaborazione strategica e commerciale con 1000Farmacie, startup che riunisce le migliori farmacie italiane in un unico spazio virtuale, in grado di garantire ai consumatori ampia scelta, consegne veloci e convenienza. Bayer – con la Divisione Consumer Health – è da sempre attenta alle esigenze di consumatori e farmacisti, e ha compreso la crescente importanza dei “servizi dell’ultimo miglio”, ancora di più in questa fase di difficoltà pandemica. L’uso del digitale ha subito una notevole accelerazione e ampliato la platea di chi si affida a questo tipo di servizi, incrementando il trend dell’acquisto online anche per i prodotti destinati a prevenzione e benessere.

Grazie all’accordo con 1000Farmacie, Bayer compie quindi un ulteriore passo avanti nella sua offerta di servizi alle farmacie – principali partner sul territorio. Con Bayer la startup ha siglato un accordo che prevede lo sviluppo commerciale e investimenti per potenziarne la tecnolgia, con l’obiettivo di ottimizzare la piattaforma digitale, arricchirla di nuovi servizi e rendere ancora più efficiente il servizio di consegna”.

«Una partnership importante per presidiare l’ultimo miglio, sempre più strategico. Nella digital transformation non c’è solo l’e-commerce, ma ci sono diverse soluzioni per semplificare le relazioni tra paziente, medico e farmacia» commenta Maria Mariarosaria Colazzo, Head of Trade Marketing della Divisione Bayer Consumer Health nella nota stampa. PharmaRetail ha chiesto a Colazzo perché la scelta di Bayer è caduta sul marketplace 1000Farmacie: «Nel mondo digitale i criteri di valutazione delle realtà che vi operano sono numerosi e differenti, nel nostro caso la scelta è ricaduta su 1000Farmacie perché in breve tempo hanno dimostrato di aver sviluppato con successo una soluzione performante, adottata da un buon numero di farmacie su tutto il territorio nazionale. Questo grazie ad un team specializzato e dedicato, oltre ad avere ottenuto negli ultimi mesi, il loro secondo round di investimento, per un totale di 17 milioni di dollari raccolti. Il finanziamento è stato guidato da P101 SGR – attraverso il suo secondo veicolo P102 e ITALIA 500 – e da HBM Healthcare Investments, uno dei principali investitori mondiali nell’innovazione sanitaria, quotato in Borsa svizzera. Anche grazie ai recenti investimenti, hanno degli interessanti piani di sviluppo per il breve futuro, con i fondi infatti amplieranno notevolmente la gamma di servizi offerti. Per noi questo lavoro di ampliamento, al di là del servizio di delivery, ci permette di migliorare la nostra vicinanza a farmacisti, medici e consumatori finali»

Nicolò Petrone, CEO di 1000Farmacie ha aggiunto: «Siamo molto contenti di aver stretto questo accordo con una multinazionale come Bayer. Dopo il nostro recente round d’investimento, questo ulteriore passo ci sarà utile per continuare a sviluppare la tecnologia di 1000Farmacie e allo stesso tempo è una importante conferma della potenzialità del nostro modello di business per il settore farmaceutico»

(Visited 343 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia