LloydsFarmacia e Cosmetique Active a sostegno del Banco alimentare

LloydsFarmacia e Cosmetique Active a sostegno del Banco alimentare

Tra i problemi correlati all’emergenza Covid-19 è emerso chiaramente anche quella della povertà in nuove fasce di popolazione. La perdita del lavoro causata dalla chiusura forzata di molte attività ha messo in crisi molte famiglie. Per dare un contributo, fino al 26 settembre 2021 nelle farmacie Lloyds è attiva l’iniziativa dal titolo ‘La bellezza che nutre’ promossa dalla divisione Cosmetique Active di LOréal Italia.

Un prodotto, un pasto

La divisione che distribuisce in farmacia di L’Oréal Italia, ha messo a punto un progetto a sostegno della Fondazione Banco Alimentare, onlus italiana che si occupa della raccolta di generi alimentari e del recupero delle eccedenze per una loro ridistribuzione alle comunità indigenti, donando un pasto ogni prodotto venduto in farmacia.

«Siamo felici e orgogliosi di sostenere questo importante progetto che contribuisce al bene comune con un importante gesto di solidarietà, volto ad aiutare concretamente le persone in difficoltà e che parte proprio dalla farmacia, il luogo della salute di prossimità per eccellenza di ogni comunità» ha spiegato Stefania Fabiano, direttore di Divisione Cosmétique Active Italia. Nello specifico per ogni crema, siero, maschera e confezione di ampolle della categoria viso Vichy, La Roche-Posay, SkinCeuticals e per ogni crema corpo La Roche-Posay e CeraVe acquistati, L’Oréal Italia donerà a Banco Alimentare 0,07€, fino all’importo massimo di €15.000. Questa somma equivale al costo sostenuto da Banco Alimentare per il recupero e la distribuzione di 500gr di alimenti (corrispondenti a un pasto secondo la stima adottata dalla European Food Banks Federation). «Siamo davvero lieti di questa partnership a sostegno di Banco Alimentare» ha commentato Vincenzo Masci, Direttore Acquisti&Marketing, Gruppo Admenta Italia-LloydsFarmacia «Crediamo sempre di più nella farmacia come presidio di riferimento per la salute e la prevenzione, sul territorio. Il supporto alle difficoltà quotidiane, purtroppo sempre più diffuse a causa della pandemia, rientra a pieno titolo in questa visione».

La catena Lloyds è impegnata nel contrasto alla pandemia anche su altri fronti, come la consegna a domicilio gratuita per tutti di farmaci e parafarmaci, che si è conclusa a fine agosto, l’esecuzione di test e, secondo gli accordi regionali, la vaccinazione anti SARS-COV-2.

«Siamo in una fase nuova, la campagna di vaccinazione avanza e siamo in attesa che le modalità operative siano del tutto definite, anche per le vaccinazioni in farmacia» ha spiegato in una nota Domenico Laporta, Amministratore Delegato LloydsFarmacia. «Mettere in campo servizi e iniziative che possano fare sentire la popolazione affiancata e sostenuta, in questo nuovo periodo di contenimento della pandemia e verso la ripresa che tutti auspichiamo, è una testimonianza del nostro impegno».

Come si legge dal sito ufficiale della catena, la Campagna anti-Covid di LloydsFarmacia comprende anche test e la vaccinazione. Nelle Farmacie Lloyds dell’Emilia-Romagna e della Lombardia, vengono effettuati i tamponi antigenici rapidi nasali e i test sierologici rapidi, che potranno essere prenotati anche tramite l’ APP LloydsFarmacia. Per quanto invece riguarda la vaccinazione, nella Regione Toscana, il vaccino è destinato ad assistiti dal Servizio Sanitario Regione Toscana con età compresa tra 60 e 79 anni, esclusi i cittadini estremamente vulnerabili. Mentre in Veneto, possono prenotare la propria vaccinazione tutti i cittadini a partire dai 18 anni di età, cittadini residenti o con domicilio sanitario presso l’Azienda ULSS di riferimento territoriale della farmacia.

(Visited 47 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia