Stefanos Tsamousis è il nuovo general manager di Roche Italia

Stefanos Tsamousis è il nuovo general manager di Roche Italia

Cambio al vertice di Roche Italia. Roche S.p.A., la divisione farmaceutica del Gruppo Roche, ha annunciato mercoledì 29 marzo che Stefanos Tsamousis (nella foto), attualmente General Manager in Spagna, è stato nominato General Manager dell’affiliata italiana, ruolo che ricoprirà dal 1° aprile 2023. Tsamousis subentra a Maurizio de Cicco, che resterà in carica come Presidente del Consiglio di Amministrazione.

Stefanos Tsamousis, greco di nascita, aveva già ricoperto in Italia il ruolo di Direttore delle Business Unit Specialty, prima, e Reumatologia, poi. Negli uffici svizzeri di Roche è stato Product and Business Leader, Commercial Director Europe e International Product Manager e ha lavorato nelle affiliate in Svezia e in Spagna, ricoprendo il ruolo di General Manager per diversi anni.

Accettando il nuovo incarico, ha dichiarato: «Sono molto felice che il mio percorso in Roche mi riporti in Italia. Si tratta per me di un ritorno particolarmente gradito perché avviene in un momento di profonda evoluzione del settore salute, nel quale vogliamo continuare a rafforzare il nostro ruolo di partner nella costruzione del futuro della sanità insieme a tutti gli interlocutori del sistema, facendo sì che l’innovazione che portiamo vada a vantaggio di tutti i pazienti che ne hanno bisogno e di una sostenibilità condivisa. È un onore, oltre che una grande responsabilità, ricevere il testimone da Maurizio de Cicco che è parte di questa azienda da più di 40 anni e che continuerà a rappresentare un punto di riferimento per l’azienda e per l’intero settore farmaceutico».

Maurizio de Cicco, General Manager dal 2005, resterà in carica come Presidente del Consiglio di Amministrazione: «Abbiamo da poco celebrato i 125 di Roche in Italia. È motivo di orgoglio per me essere parte di questa storia. Sono state moltissime le sfide che abbiamo affrontato sempre con l’obiettivo di fare il meglio per i pazienti Abbiamo vissuto grandi successi e resistito ai tanti scossoni che in tutto questo tempo inevitabilmente capitano in un’azienda. Siamo stati capaci di rivoluzionare paradigmi non solo di cura, mettendo a disposizione soluzioni in grado di cambiare drasticamente il decorso di alcune patologie, ma anche di accesso, cercando la strada migliore per dare il farmaco più adatto al paziente giusto nel momento in cui può trarne maggior beneficio senza trascurare la sostenibilità dell’intero sistema. Credo che proprio questa resterà la sfida che richiederà a tutti il maggiore impegno, ma sono certo che Roche riuscirà ad affrontarla nel migliore dei modi.»

(Visited 154 times, 1 visits today)