New Line RDM, il Barometro di Febbraio. Volumi e valori sempre distanti, però il fatturato cresce

Dati aggiornati al: 28 Febbraio 2023

New Line RDM, il Barometro di Febbraio. Volumi e valori sempre distanti, però il fatturato cresce

Arrivano risultati decisamente più confortanti rispetto a quelli di gennaio dal Barometro New Line Ricerche di Mercato di febbraio. Il canale registra una crescita globale del fatturato generata sia dal comparto etico sia finalmente anche dal mondo commerciale.

Il trend mensile globale è di +5,9% a fatturato, a cui fa da contraltare un -1,2% a confezioni: su questa diversa dinamica tra volumi e valori influisce principalmente l’area della libera vendita, che riporta trend tra le due dimensioni opposti e quasi speculari, con +6,3% a fatturato a cui si contrappone un -7,3% a confezioni.

Una forbice netta che, come era già accaduto a gennaio, è determinata dall’andamento dei prodotti legati al mondo Covid (mascherine, gel per le mani, tamponi fai da te o eseguiti in farmacia). Che cosa sta accadendo?

È presto detto: il loro peso nel confronto con febbraio 2022 non è più tale da influenzare sia il fatturato sia le confezioni del comparto. E questo perché la caratteristica di questi segmenti è di essere composti da prodotti venduti in ampie quantità ma con una battuta di cassa contenuta. Di conseguenza, il loro impatto sui volumi risulta decisamente superiore a quello sui valori.

Un’ulteriore prova di questa dinamica è data dal differenziale globale del canale al netto della componente Covid: nel confronto con il 2022 i trend di questo perimetro diventano decisamente positivi a fatturato (+10,9%) ma anche e soprattutto a confezioni (+8,1%)

L’impatto delle diverse dinamiche Covid tra 2022 e 2023 sarà purtroppo una costante della prima parte dell’anno, analizzare l’andamento del canale al netto delle aree più direttamente legate alla curva dei contagi permette quindi di evidenziare performance positive che altrimenti sarebbero molto più sfumate.

(Visited 505 times, 1 visits today)

ANALISI DEGLI INGRESSI

L’andamento degli ingressi per il mese di febbraio inverte la tendenza rispetto a gennaio, con differenziali positivi sia a totale mese (+5,6%) sia per singola giornata lavorativa (+5,9%). L’analisi dello scontrino medio nel mese certifica le considerazioni in merito al mondo commerciale, con un paniere decisamente più scarico in termini di confezioni (-6,2%) ma con prodotti dalla battuta di cassa mediamente più alta (+0,8%).

 

(Visited 505 times, 1 visits today)

OVERVIEW CANALE

Il farmaco su prescrizione continua il suo trend di crescita sia a fatturato (+5,9%) sia a confezioni (+3,7%), mentre nella libera vendita aumenta il fatturato (+6,3%) ma diminuiscono le confezioni (-7,3%). Come abbiamo già anticipato nell’introduzione, le diverse dinamiche di volumi e valori osservate a totale canale sono chiaramente amplificate andando in focus sul mondo commerciale, ma anche in questo caso considerare il totale del comparto al netto della componente Covid restituisce differenziali decisamente più confortanti sia a fatturato (+13%) sia a confezioni (+11,2%).

(Visited 505 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL FARMACO

Il farmaco Branded, componente principale del farmaco su ricetta con un peso del 79,01%, restituisce trend positivi sia a fatturato (+5,2%) sia a confezioni (+3,5%). Anche per questo mese i risultati migliori sono quelli del segmento GX (generico non branded), in forte crescita sia a fatturato (+7,4%) sia a confezioni (+4,4%).

(Visited 505 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL COMMERCIALE

Nel mondo della libera vendita, la performance negativa del segmento dei Sanitari (-23,2% a fatturato e -41,8% a confezioni) è compensata principalmente da Automedicazione e Dermocosmetica.

L’Automedicazione, che ha beneficiato di una stagione influenzale con un picco anticipato e che si è mantenuto sopra i livelli delle scorse annate per tutto il primo bimestre dell’anno 2023 (fonte Influnet), migliora ulteriormente i già ottimi risultati di gennaio, con trend di +23,3% a fatturato e +22,8% a confezioni, continuando a pesare per circa il 63% del comparto.

Anche la Dermocosmetica, che in questo mese ha risentito positivamente dell’effetto San Valentino, continua la dinamica espansiva rispetto al 2022. Il segmento, che cuba il 15,4% del totale commerciale, riporta differenziali decisamente positivi sia a fatturato (+12,9%) sia a confezioni (+10,9%).

Continua la crescita della Veterinaria a fatturato (+6,2%%), a fronte però di un trend negativo a confezioni (-3,3%).

Trend positivi a fatturato (+7,1%) ma sostanzialmente flat (-0,3%) a confezioni per Il mercato degli Alimenti e Dietetici.

Il mondo Omeopatia riduce rispetto agli scorsi mesi il gap con lo scorso anno a fatturato (-1,3%) ma rimane in forte calo a confezioni (-9%).

(Visited 505 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

  Iscriviti per non perderti i dati più aggiornati del mercato della farmacia

NL singolo