New Line RDM, Il Barometro di Marzo. Un mese in salita nonostante la spinta di Automedicazione e Dermocosmetica

Dati aggiornati al: 31 Marzo 2023

New Line RDM, Il Barometro di Marzo. Un mese in salita nonostante la spinta di Automedicazione e Dermocosmetica

I buoni risultati di febbraio avevano fatto sperare che la farmacia si fosse lasciata alle spalle in maniera definitiva l’effetto rimbalzo di Omicron. Ma la contrazione dei prodotti sanitari continua a pesare sul canale e marzo raffredda gli entusiasmi.

Il Barometro di New Line Ricerche di Mercato rileva infatti una crescita del fatturato di +0,9%, un dato lontano dall’exploit dello scorso mese e a cui fa da contraltare un differenziale a volumi decisamente più negativo (-5,9%).

Se dunque a febbraio Automedicazione, Dermocosmetica ma anche il Farmaco Etico erano riusciti a compensare il crollo delle vendite dei segmenti legati al Covid (sanitari, tamponi), a marzo nemmeno i risultati positivi del Farmaco su ricetta (sia a valori che a volumi), il prolungarsi della stagione influenzale nel primo trimestre del 2023 (fonte Influnet) e i buoni risultati della Dermocosmetica, soprattutto nella prima metà del mese, riescono a bilanciare la forte contrazione dei Sanitari, con effetti negativi soprattutto sulla dinamica delle confezioni.

Il modo migliore per analizzare la performance del canale è però quello di restituire anche una fotografia delle vendite al netto delle componenti più legate al mondo Covid, troppo soggette lo scorso anno a shock esogeni. In questo caso vediamo che nel confronto con il 2022 il trend a fatturato balza a +2,5% e anche quello a confezioni migliora, riducendo parzialmente il gap (-4,8%).

(Visited 319 times, 1 visits today)

ANALISI DEGLI INGRESSI

Anche l’andamento degli ingressi per il mese di marzo accusa una contrazione rispetto agli ottimi risultati di febbraio, con un differenziale negativo sia a totale mese (-0,8%) sia per singola giornata lavorativa (-0,6%). L’analisi dello scontrino medio, come per lo scorso mese, restituisce un paniere scarico in termini di confezioni (-5,3%) ma con prodotti dalla battuta di cassa mediamente più alta (+1,9%).

 

(Visited 319 times, 1 visits today)

OVERVIEW CANALE

Il farmaco etico riporta differenziali positivi a fatturato (+2,7%) ma sostanzialmente flat a confezioni (-0,2%) mentre la libera vendita viaggia con trend negativi a fatturato (-1,3%) ma soprattutto a confezioni (-13,3%). Come era accaduto anche a febbraio, le diverse dinamiche di volumi e valori osservate a totale canale sono chiaramente amplificate andando in focus sul mondo commerciale, ma anche in questo caso considerare il totale del comparto al netto della componente Covid restituisce differenziali decisamente più confortanti sia a fatturato (+5%) sia a confezioni (+0,6%).

(Visited 319 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL FARMACO

Il farmaco Branded, componente principale del farmaco su ricetta con un peso del 78,87%, restituisce trend positivi sia a fatturato (+2,1%) ma leggermente negativi a confezioni (-0,8%). Anche per questo mese i risultati migliori sono quelli del segmento GX (generico non branded), in forte crescita sia a fatturato (+5%) sia a confezioni (+1,4%).

(Visited 319 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL COMMERCIALE

Nel mondo della libera vendita, la performance negativa del segmento dei Sanitari (-26,7% a fatturato e -38,9% a confezioni) è compensata principalmente da Automedicazione e Dermocosmetica.

L’Automedicazione, che continua a beneficiare della coda della stagione influenzale, registra differenziali positivi sia a fatturato (+9,2%) sia a confezioni (+3,3%) e cuba più del 60% del comparto.

Anche la Dermocosmetica, in rimonta da febbraio, mette a segno +7,5% di fatturato e (+2,2%) a confezioni. Il peso del segmento ha superato ormai in pianta stabile i Sanitari e rappresenta il secondo mercato del comparto per importanza, cubando il 16,3% del totale commerciale.

Continua la crescita della Veterinaria, che nella seconda metà di marzo effettua l’ingresso in stagione e registra trend positivi a confezioni (+2,1%) e positivi in doppia cifra a fatturato (+14,2%).

Trend positivi a fatturato (+2,1%) ma negativi (-3,1%) a confezioni per Il mercato degli Alimenti e Dietetici.

Infine il mondo Omeopatia è in lieve perdita rispetto allo scorso anno a fatturato (-0,9%) ma riporta un gap più accentuato a confezioni (-7,5%).

(Visited 319 times, 1 visits today)