New Line RDM, il Barometro di Novembre: il canale tiene e il Black Friday è un boost per la Dermocosmesi

Dati aggiornati al: 30 Novembre 2022

New Line RDM, il Barometro di Novembre: il canale tiene e il Black Friday è un boost per la Dermocosmesi

Se ottobre aveva chiuso con un numero negativo a confezioni, il Barometro di New Line Ricerche di Mercato ci restituisce una farmacia che mostra segni di ripresa a novembre. Non parliamo di numeri strabilianti ma i trend mensili globali rispetto al 2021 sono positivi sia a fatturato (+1,8%) sia a confezioni (+0,6%), spinti da una parte dal precoce avvio della stagione influenzale, dall’altra dell’avvicinarsi del periodo natalizio.

Una dinamica che migliora ulteriormente escludendo la componente legata ai test Covid erogati in farmacia (che aveva pesato in modo massiccio nel 2021 per via del boom della variante Omicron nell’ultima parte dell’anno) con differenziali che raggiungono +3,8% a fatturato e +2,2% a confezioni.

Tuttavia, la forbice tra volumi e valori che avevamo osservato lo scorso mese si amplia ulteriormente, arrivando a quasi 2 punti a ulteriore conferma dell’impatto dell’aumento dei prezzi in farmacia.

Se il confronto viene fatto con il periodo pre-Covid (Novembre 2019) i differenziali globali sono in forte crescita sia a fatturato (+11,3%) sia a confezioni (+7,7%), risultati su cui influisce il diverso andamento della stagione influenzale, che nel 2022 ha mostrato un picco di contagi già nel mese di novembre, incidendo in particolare sulle fasce d’età pediatriche (fonte Influnet).

Il dato a progressivo 2022 continua a riportare nel confronto con l’anno precedente risultati positivi sia a fatturato (+5,3%) sia a confezioni (+4,7%), tendenza che si mantiene anche nel confronto con il 2019 (+4,5% a fatturato e +1,9% a confezioni).

(Visited 217 times, 1 visits today)

ANALISI DEGLI INGRESSI

I dati degli ingressi per il mese di novembre restituiscono un differenziale a totale mese sostanzialmente flat rispetto a novembre 2021 ma positivo negli ingressi per singola giornata lavorativa (+0,7%). Lo scontrino rispetto allo scorso anno è più ricco sia in termini di pezzi (+0,7%) sia di fatturato (+2,2%), con una forbice tra le due dimensioni di quasi 1.5 punti che conferma l’effetto dell’inflazione già a livello di singola battuta di cassa.

(Visited 217 times, 1 visits today)

Alla dinamica globale contribuisce principalmente la componente Etica del canale. Il farmaco su prescrizione riporta infatti trend positivi a fatturato (+2%) sia a confezioni (+1,6%), mentre la libera vendita riporta un differenziale positivo a fatturato (+1,5%) a cui però continua a corrispondere, come per lo scorso mese, una contrazione delle confezioni (-0,7%).

(Visited 217 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL FARMACO

Il farmaco Branded, componente principale del farmaco su ricetta con un peso del 79,2%, restituisce trend leggermente positivi sia a fatturato (+0,9%) sia a confezioni (+0,5%), mentre i risultati migliori sono riportati dal segmento GX (generico non branded), che evidenzia una forte crescita sia a fatturato (+6,2%) sia a confezioni (+4,4%) e influenza positivamente la dinamica complessiva del comparto.

(Visited 217 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL COMMERCIALE

I risultati della libera vendita sono sostenuti principalmente dalle performance dell’Automedicazione, che pesa per più del 60% del totale del comparto e cresce in maniera significativa rispetto a novembre 2021 sia a fatturato (+12%) sia a confezioni (+10,6%), risultati su cui ha un forte impatto l’inizio anticipato della stagione influenzale.

Bene anche la Dermocosmetica, che contribuisce per il 15% al giro d’affari del comparto, registra trend positivi sia a fatturato (+7,1%) sia a confezioni (+4,9%), grazie agli acquisti legati alle festività natalizie e alle giornate di scontistica particolari come il Black Friday, che tradizionalmente danno un forte boost al giro d’affari delle categorie più commerciali del canale.

Il diverso andamento dei contagi da Covid-19 rispetto al 2021 si riflette invece negativamente sull’area dei Sanitari (che comprende mascherine e tamponi per autotest), che registra infatti una forte flessione sia a fatturato (-9,9%) sia a confezioni (-8,6%).

La Veterinaria mostra trend positivi a fatturato (+6,9%) ma negativi a confezioni (-1,9%).

Trend positivi a fatturato (+2,8%) ma negativi a confezioni (-3,4%) per Il mercato degli Alimenti e Dietetici.

Infine, il mercato dell’Omeopatia chiude anche questo mese con un differenziale negativo a fatturato (-9,3%) e negativi in doppia cifra a confezioni (-16,1%).

(Visited 217 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia

NL singolo