New Line RDM: complice l’influenza, Il Barometro di novembre è decisamente positivo

Dati aggiornati al: 30 Novembre 2021

New Line RDM: complice l’influenza, Il Barometro di novembre è decisamente positivo

Ci arrivano buone notizie dal Barometro di Novembre di New Line Ricerche di Mercato: i dati ci restituiscono la fotografia di un mese caratterizzato da forti incrementi sia a fatturato (+8,7%) che a confezioni (+6,1%). Contribuisce sicuramente il confronto con novembre 2020 segnato dall’entrata in vigore del secondo lockdown e dalle conseguenti limitazioni agli spostamenti e all’attività lavorativa in presenza. Ma i trend si mantengono positivi anche rispetto a novembre 2019, con incrementi di +9,6% a fatturato e +7,2% a confezioni. Una spinta ai risultati del canale viene sicuramente anche dalla situazione epidemiologica. Dall’ultimo rapporto Influnet emerge infatti che tutto il mese di novembre è stato caratterizzato da un’incidenza delle sindromi simil-influenzali superiore alla soglia basale, mentre nello stesso periodo dei due anni precedenti i valori si mantenevano ben all’interno della soglia. Una tendenza che si mantiene in più della metà delle regioni italiane anche nella settimana a cavallo tra novembre e dicembre 2021.

Confrontando il progressivo a novembre 2021 con quello dei due anni precedenti, si nota che il recupero rispetto al 2020 continua soprattutto a fatturato (trend del +1,5%) mentre le confezioni mantengono il trend negativo (-1,4%). Anche i trend rispetto al 2019, pur rimanendo negativi, migliorano rispetto ai mesi precedenti sia a fatturato (-0,7%) sia a volumi (-2,6%), dando un ulteriore segnale del percorso di ripresa del canale.

(Visited 218 times, 1 visits today)

ANALISI DEGLI INGRESSI

Il dato degli ingressi nel mese di novembre si allinea ai dati di sellout, con un forte incremento rispetto allo stesso mese del 2020 degli ingressi totali (+13,7%) e un conseguente aumento dell’accesso in farmacia anche per singola giornata lavorativa (+12,9%).

La performance media per singolo ingresso ci mostra tuttavia uno scontrino in diminuzione sia in termini di fatturato (-4,3%) sia di confezioni (-6,8%). Anche questa dinamica evidenzia che siamo in presenza di un lento ma costante avvicinamento ad una situazione più standard, in cui gli acquisti sono più distribuiti nel corso del mese e non concentrati in pochi ingressi legati a fare scorta per limitare gli spostamenti, come accadeva invece nelle fasi acute dell’emergenza sanitaria del 2020.

 

(Visited 218 times, 1 visits today)

La tendenza positiva osservata a totale canale è frutto del contributo di entrambe le macrocategorie, RX e Commerciale. Il primo comparto, che pesa per il 55% del totale, ha una crescita importante sia a fatturato (+5%) sia a confezioni (+3,1%). Ancora più rilevanti sono i risultati del Commerciale, che pesa per il 46% sul totale canale e registra trend di +13,5% a fatturato e +10,3% a confezioni.

Agli ottimi risultati del Commerciale contribuisce sicuramente la componente dei sanitari, legata a tamponi, mascherine e test Covid: il segmento ha infatti un trend positivo sia a confezioni (+15,1%) sia soprattutto a fatturato (+30,5%). Tuttavia, anche depurando il comparto da questo segmento, i trend si mantengono positivi (+9,2% a fatturato e +8,2% a confezioni).

(Visited 218 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL FARMACO

Scendendo in dettaglio nelle componenti dell’Etico, vediamo che il farmaco Branded, che pesa per circa l’80% del totale dei farmaci su ricetta, ha una crescita a fatturato di +4,5% rispetto a novembre 2020, a cui corrisponde un trend a confezioni di +3,2%. Anche il farmaco equivalente mostra le stesse dinamiche, con un delta a fatturato di +6,6% e uno a confezioni di +2,9%.

(Visited 218 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL COMMERCIALE

La grande crescita a totale della Libera Vendita è data dai risultati positivi soprattutto dei suoi segmenti principali.

L’Automedicazione, segmento che singolarmente pesa per il 56% del totale comparto, riporta nel confronto con novembre 2020 trend positivi in doppia cifra sia a fatturato (+11,7%) sia a confezioni (+11,3%). Anche in questo caso bisogna considerare, come emerge dal rapporto Influnet, la maggiore incidenza delle sindromi para influenzali nel mese di novembre, al cui bisogno di cura il segmento è legato a doppio filo.

La stessa dinamica si osserva anche per la Dermocosmetica, che contribuisce al 14% del totale e registra trend positivi sia a valori (+5,2%) e sia a volumi (+4,2%).

Le dinamiche del segmento dei Sanitari continuano ad essere influenzate dai provvedimenti di natura sanitaria: la categoria contribuisce infatti per il 24% al totale del comparto e registra trend fortemente positivi sia a fatturato (+30,5%) sia a confezioni (+15,1%).

Il mercato della Veterinaria registra trend leggermente positivi in termini di fatturato (+0,9%) ma negativi per quanto riguarda le confezioni (-3,1%).

Il mercato degli Alimenti e Dietetici ha un andamento positivo a fatturato (+1,9%) ma negativo a confezioni (-1,3%).

Rispetto ai mesi precedenti migliorano invece le dinamiche del mercato dell’Omeopatia, con trend ancora leggermente negativi a fatturato (-2,5%) ma flat a pezzi.

(Visited 218 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia