New Line RDM: il luglio anomalo dei contagi fa crescere fatturato e traffico della farmacia, ma il confronto è positivo anche con il pre-Covid

Dati aggiornati al: 31 Luglio 2022

New Line RDM: il luglio anomalo dei contagi fa crescere fatturato e traffico della farmacia, ma il confronto è positivo anche con il pre-Covid

Numeri ancora decisamente positivi quelli di luglio per la farmacia: lo rileva Il Barometro mensile di New Line Ricerche di Mercato. Un risultato in cui sono sicuramente determinanti i mercati stagionali come i Sali Minerali e le Vitamine, ma anche tutti i segmenti legati alla cura e alla prevenzione di sintomatologie legate al Covid. L’esplosione di contagi di giugno è infatti proseguita anche nella prima metà di luglio e si è riflessa sia in una crescita del segmento tamponi, somministrati in farmacia o acquistati per l’autotest, sia in un aumento del giro d’affari di mercati ormai fuori stagione, come la cura del sistema respiratorio o i prodotti per la gola e per la tosse.

I trend globali rispetto al 2021 sono positivi sia a fatturato (+4,4%) sia a confezioni (+3,7%). Valori che rimangono in crescita anche escludendo dal globale la componente legata ai test Covid, passando a +2,9% a fatturato e +2,6% a confezioni. Un ulteriore segnale dell’incremento dei contagi tra giugno e luglio è dato dalla crescita del segmento dei test Covid somministrati in farmacia sul giro d’affari del canale: il comparto raddoppia infatti la sua importanza, arrivando al 2% del totale.

Nel confronto con luglio 2020 i differenziali sono ancora migliori ma anche rispetto al 2019 i delta si mantengono positivi sia a fatturato (+5%) sia a confezioni (+2,2%).

Anche il dato a consuntivo del primo semestre dell’anno certifica la crescita del giro d’affari della Farmacia nel confronto con il 2021 ma soprattutto all’ultimo luglio pre-pandemia, quello del 2019, con differenziali positivi a fatturato (+3,2%) e a confezioni (+1,4%).

(Visited 106 times, 1 visits today)

ANALISI DEGLI INGRESSI

Cresce il sell-out e aumentano gli ingressi: l’incremento rispetto allo stesso mese del 2021 degli ingressi totali è del +6,8% e quelli per singola giornata lavorativa del +10,3%.

Ma nell’analisi dei singoli ingressi c’è un dato che colpisce: vediamo infatti che la performance media per singolo ingresso restituisce uno scontrino in diminuzione sia in termini di fatturato (-2,1%) sia di confezioni (-2,9%). Più ingressi, scontrino in diminuzione: è l’immagine di un consumatore più propenso a diversi accessi al punto vendita nel corso del mese, una dinamica opposta a quella dei mesi di picco della pandemia, che erano caratterizzati da pochi ingressi con acquisti multipli. Che sia tramontata l’era dello stockpiling è probabile, che le vacanze a luglio siano iniziate per molte persone anche, però è vero che si tratta del primo mese in cui osserviamo una diminuzione dello scontrino sia a fatturato che a confezioni (a giugno la diminuzione riguardava solo le confezioni).

(Visited 106 times, 1 visits today)

In questo luglio 2022 a soffiare sui risultati totali del canale è il Commerciale. Il comparto Etico chiude infatti il mese in perdita sia a fatturato (-1,9%) sia a confezioni (-2,5%) mentre è la Libera Vendita, analizzata al netto dei servizi tamponi, che fa registrare i trend migliori: +8,9% a fatturato e +9,5% a pezzi.

(Visited 106 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL FARMACO

I numeri del farmaco Branded (circa l’80% del totale dei farmaci su ricetta) sono negativi a fatturato (-2,4%) e a confezioni (-2,7%). La componente GX (generico non branded) registra invece differenziali flat a fatturato ma negativi a confezioni (-1,9%).

(Visited 106 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL COMMERCIALE

Bene dunque per la Libera Vendita e numeri a doppia cifra in particolare per l’Automedicazione, che rappresenta circa il 57% del totale del comparto. Nel confronto con luglio 2021 i trend sono positivi sia a fatturato (+11,2%) sia a confezioni (+10%). L’impatto del Covid si fa sentire su segmenti tradizionalmente fuori stagione come le patologie del sistema respiratorio, i prodotti per la Gola e per la Tosse.

Anche in questo mese continua il trend positivo del segmento dei Sanitari, che comprende mascherine e tamponi per autotest: +16,1% a fatturato e +20,6% a confezioni rispetto all’anno scorso.

La Dermocosmetica (che, lo ricordiamo, contribuisce per il 18% al totale commerciale) registra invece trend flat a fatturato e negativi a volumi (-2,1%). La crescita dei contagi influenza decisamente le preferenze di acquisto del consumatore verso comparti più legati alla cura, inoltre, come abbiamo sottolineato anche a giugno, i segmenti più legati alla stagione come i Solari hanno anticipato il loro picco di vendite a maggio.

La Veterinaria riporta trend negativi sia a fatturato (-3,2%) sia a confezioni (-9,7%).

Trend positivi a fatturato (+1,4%) ma negativi a confezioni (-6%) per Il mercato degli Alimenti e Dietetici.

Nessuna sorpresa per il mercato dell’Omeopatia, che chiude il mese con un trend negativo di -12,3% a fatturato e -19,5% a confezioni.

(Visited 106 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia