AgoràSalute, una piattaforma per il dialogo tra le professioni sanitarie

AgoràSalute, una piattaforma per il dialogo tra le professioni sanitarie

L’attuale fase storica, in ambito sociosanitario, individua la prossimità come strategia principale per l’evoluzione dei modelli di cura nella risposta ai bisogni di salute, ma l’emergenza pandemica ha messo in luce l’attuale fragilità della comunicazione tra gli operatori sanitari sul territorio, insufficiente a garantire standard minimi di aderenza alla cura dei pazienti. Per promuovere la collaborazione tra medico di medicina generale e farmacista di comunità è nata AgoràSalute, la piattaforma che crea uno spazio in cui poter instaurare nuove collaborazioni, finalizzate a una miglior presa in carico del paziente e a una conseguente ottimizzazione di risorse del Sistema sanitario nazionale.

Sinergia tra farmacia e medico di medicina generale

Ideato da Davide Petrosillo e Ovidio Brignoli e realizzato da Edra S.p.a con la sponsorizzazione non condizionante di Teva, AgoràSalute è un progetto digitale interattivo all’interno del quale sarà possibile per i medici e i farmacisti confrontarsi in un vero e proprio forum digitale, discutendo e scambiando opinioni ed esperienze per delineare nuove linee guida condivise per la gestione del paziente sul territorio.

«La pandemia ha contribuito a innescare un processo di evoluzione dei ruoli professionali nel quale siamo tutti impegnati», afferma Davide Petrosillo, segretario della Federazione degli ordini dei farmacisti della Lombardia, presentando il progetto. «Tra medico e farmacista non esiste sovrapposizione, anzi. Siamo da sempre i riferimenti per il cittadino e dobbiamo instaurare un dialogo e una collaborazione costruttivi, in funzione non soltanto del paziente, che rimane il centro della nostra professione, ma anche a vantaggio della nostra stessa attività che, grazie alla condivisione, non può che essere valorizzata».

Sulla piattaforma saranno disponibili anche un ampio set di contenuti realizzati ad hoc per gli utenti del portale: webinar che coinvolgono voci di spicco dell’ambito medico e farmaceutico per valutare insieme le novità del settore; videointerviste di approfondimento a medici e farmacisti; podcast e articoli sui nuovi modelli interprofessionali; schede e focus scientifici costantemente aggiornati.

«I medici di famiglia per formazione e cultura sono abituati a praticare la professione in perfetta solitudine, ma si registra un miglioramento delle performance e il beneficio sulla salute personale, quando lavorano in collaborazione con i farmacisti di comunità, con il personale amministrativo e sanitario dello studio, gli specialisti ospedalieri e con il personale sanitario e sociale sul territorio», sottolinea Ovidio Brignoli, vice presidente della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie (Simg).  «In particolare, il rapporto con il farmacista in molti territori rappresenta una perfetta integrazione per il medico di medicina generale, perché la farmacia non è solo il luogo di distribuzione dei farmaci, ma è in grado di fornire una serie di servizi che completano l’attività del medico. In farmacia oggi è possibile avere servizi amministrativi, clinici, effettuare tamponi, o servizi assistenziali come l’assistenza domiciliare integrata o attività di prevenzione. La farmacia diventa quindi l’alleato più forte del Mmg, perché come lui è diffusa territorialmente e facilmente raggiungibile, e offre servizi professionali di qualità elevata»

(Visited 145 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia