Seconda ondata Covid: cresce la GDO

Seconda ondata Covid: cresce la GDO

Come tutti i settori, anche quello della grande distribuzione è stato travolto dalla seconda ondata del Covid-19, anche se gli effetti sono molto diversi e anche opposti rispetto ad altri settori impattati in modo pesantemente negativo dall’emergenza sanitaria, come quello della ristorazione, del trasporto, del turismo, dello spettacolo.

L’ultimo report di Iri evidenzia che le vendite dei prodotti di Largo Consumo nella distribuzione moderna, infatti, raggiungono un secondo picco di crescita quest’anno, trainati dall’Alimentare e dai prodotti per la sanificazione degli ambienti e la protezione personale. Contestualmente si conferma il balzo delle vendite nei Discount che superano nel progressivo del 2020 il +9%.

Come si può vedere nel grafico, Le vendite LCC reagiscono alla seconda Ondata epidemica tornando ai tassi di crescita della «Fase 2» del Covid-19.

 

 

Per quanto riguarda le promozioni di prezzo, vediamo che sono ormai tornate vicine ai valori di pressione dell’anno scorso, ma con novembre arrestano la loro risalita. Nella media dei primi 11 mesi il calo della pressione si ridimensiona ulteriormente (-2,5% vs -2,6% del montante di ottobre).

 

 

Nell’ultimo mese la crescita del discount non accenna a decelerare, e questo accade in particolare nelle vendite del Casa Persona.

 

 

I prodotti “cura casa” (in particolare quelli be safe) e “cura persona” tengono molto bene.  E il parafarmaceutico (igienizzanti e dispositivi per la sanificazione personale) continua a fare da traino.

 

 

In questo mese l’andamento della pressione promozionale accomuna Marche Industriali e Marche del Distributore. I prezzi restano molto deboli, ma l’inflazione (calcolata a parità di basket di prodotti) torna leggermente a crescere in questo mese.

 

 

Una tendenza da segnalare infine è che si riapre la forbice fra Marche del Distributore e Marche Industriali, ma il guadagno di quota delle MDD, nel computo del progressivo di novembre, si attesta sui valori del riscontro precedente.

 

 

L’offerta a scaffale nella DM «classica» prosegue in leggera flessione, sostanzialmente allineata tra Marche Industriali e MDD. Infine, da segnalare che, per quanto riguarda le dinamiche assortimentali, si evidenzia un maggiore scollamento fra Discount e Supermercati medi e piccoli (in crescita) e gli altri formati distributivi (in calo).

 

(Visited 162 times, 1 visits today)