Parafarmacie VS Farmacie nelle abitudini degli italiani

Parafarmacie VS Farmacie nelle abitudini degli italiani

Quanti sono gli italiani che fanno acquisti in parafarmacia? E quali fasce di popolazione la frequentano di più?

Un recente sondaggio dell’Istituto Piepoli che indaga sulle abitudini dei nostri connazionali rispetto alla parafarmacia ci restituisce un’interessante fotografia: poco più della metà degli italiani vi si reca almeno occasionalmente, un quarto non la frequenta perché non è presente o non è conosciuto un punto vendita di questo tipo nel proprio Comune.

 

Gli italiani in media si recano in parafarmacia per fare acquisti 5,1 volte in un anno, rispetto ad una media di 15,8 rilevata per la farmacia.

È molto interessante il confronto tra parafarmacia e farmacia: a livello generale il rapporto tra la frequentazione della parafarmacia e quella riferita alla farmacia è pari al 32%, ma l’indice varia a seconda dei diversi strati di popolazione analizzati.

Sono le donne e i giovani a frequentare di più la parafarmacia: si osserva una propensione superiore verso la parafarmacia tra le donne rispetto agli uomini, e possiamo dire la stessa cosa per i giovani: la frequenza di acquisto in parafarmacia cala man mano che cresce l’età, al contrario della farmacia, tanto che l’indice tra i più giovani è pari a ben 47%.

Si osserva infine una maggiore propensione verso la parafarmacia nel Nord Est, nel Sud-Isole, e nei centri abitati di maggiore dimensione.

 

(Visited 392 times, 1 visits today)
Istituto Piepoli