Il ruolo della farmacia nell’emergenza, il parere degli italiani

Il ruolo della farmacia nell’emergenza, il parere degli italiani

L’emergenza indotta dalla pandemia Covid-19 ha stravolto la vita degli italiani, confinati in casa per contenere un contagio di cui hanno paura in sette casi su dieci (come rilevato dall’ Istituto Piepoli in una precedente ricerca). Ma qual è il ruolo della farmacia in questo momento difficile?

Dall’indagine avviata dell’Istituto Piepoli emerge che:

Il 63% degli italiani si è recato in farmacia nell’ultimo mese, ma solo il 13% lo ha fatto perché spinto dall’emergenza Covid-19.

Tra questi ultimi: quali fasce di popolazione ha frequentato di più la farmacia? Sono più le donne a entrare in farmacia spinte dall’emergenza (14%) e a anche i giovani (19%). A livello regionale, in misura un po’ superiore gli abitanti del Nord Ovest (15%) rispetto alle altre zone del paese.

 

 

E sempre tra coloro che sono andati in farmacia spinti dal Covid-19, nello specifico il driver è stato l’acquisto di strumenti per difendersi dal contagio: disinfettanti (67%) e mascherine (44%). In quota minore hanno acquistato anche farmaci (16%) e chiesto consigli sui sintomi influenzali (13%) e sugli accorgimenti che aiutano ad evitare il contagio (10%).

 

(Visited 295 times, 1 visits today)
Istituto Piepoli