Federfarma: a ottobre due campagne di prevenzione ed educazione alla salute

Federfarma: a ottobre due campagne di prevenzione ed educazione alla salute

Il ruolo della farmacia come luogo di educazione alla salute è da molti anni promosso da Federfarma: le farmacie diventano presidio sul territorio di servizi di prevenzione oltre che di dispensazione del farmaco. In questa direzione vanno le due iniziative promosse dalla metà del mese di ottobre: la prima riguarda la misurazione della pressione arteriosa per la prevenzione dell’ipertensione, la seconda una maggiore conoscenza dell’omeopatia.

Salute cardiovascolare e omeopatia

Dal 17 ottobre, Giornata mondiale contro l’ipertensione, al 24 ottobre, nelle farmacie aderenti, prende il via la campagna “Abbasso la pressione!”, promossa da Federfarma, dalla Società italiana dell’ipertensione arteriosa (Siia) con Sistema Farmacia Italia, Promofarma, Sunifar, con il patrocinio di Cittadinanzattiva, con il supporto tecnico di Corman e Omron, e organizzata con la collaborazione di Edra.

A partire da sabato scorso e per tutta la settimana, i cittadini potranno misurare gratuitamente la pressione, rilevare l’eventuale presenza di fibrillazione atriale, e compilare, con il supporto del farmacista, un questionario online, per valutare il grado di rischio di sviluppare patologie cardiovascolari. Compilato il questionario, il farmacista consegnerà al cittadino un promemoria che riporterà i valori della pressione rilevata e il grado di rischio cardiovascolare, consigliando all’occorrenza di rivolgersi al medico.

In questa come in altre campagne di screening, la farmacia può rivestire un ruolo fondamentale per la sua capillare presenza sul territorio. «Quest’anno il progetto coinvolge le farmacie a livello nazionale», commenta Alfredo Procaccini, vice presidente di Federfarma, «e in sinergia con numerosi partner di rilievo per rilevare anche la fibrillazione atriale. In questo difficile momento di emergenza, è importante recarsi nelle farmacie, che garantiscono al cittadino un servizio facilmente accessibile sul territorio». Una prima edizione di “Abbasso la pressione!” era stata promossa nel 2018 e aveva visto quasi 50.000 persone sottoporsi in farmacia allo screening gratuito della pressione e del livello di rischio di sviluppare patologie cardiovascolari. Di queste quasi 15.000 erano risultate ipertese senza saperlo, mentre oltre il 40% dei soggetti in cura per l’ipertensione aveva valori pressori al di sopra della norma, risultando quindi non controllato. Nel 2019 la campagna è stata svolta solo nelle farmacie rurali sussidiate aderenti a Sistema Farmacia Italia.

Federfarma è impegnata anche, dal 15 ottobre, nella campagna “Omeopatia, cosa c’è da sapere”. A promuoverla, insieme al sindacato dei titolari di farmacia è Omeoimprese, l’associazione che rappresenta l’industria dell’omeopatia in Italia. L’iniziativa prevede anche la distribuzione di un opuscolo: «Si tratta di un decalogo rivolto ai pazienti per aiutarli a fare chiarezza sulle medicine complementari e sul corretto impiego, andando a sfatare falsi miti e fake news che in questi ultimi anni hanno fortemente minato una branca della medicina con 200 anni di storia», spiega Giovanni Gorga, presidente di Omeoimprese, presentando l’iniziativa.

I farmaci omeopatici sono molto popolari in Italia, il terzo mercato europeo dopo Francia e Germania, con 9 milioni di utilizzatori. Oltre 20.000 medici fra omeopati, pediatri del Servizio Sanitario e medici di famiglia affiancano allopatia e omeopatia per cure sempre più personalizzate ed efficaci. «Anche per la dispensazione dei farmaci omeopatici il ruolo del farmacista assume una rilevanza fondamentale in termini di consigli professionali per il corretto utilizzo di questi medicinali», sottolinea Marco Cossolo, presidente di Federfarma nazionale.

Secondo Omeoimprese, l’omeopatia, nel nostro Paese, è percepita come un alleato per la salute, anche in questo momento di pandemia. «Questo ci impone», afferma Gorga «che il paziente si avvicini ai nostri farmaci in modo responsabile. Attraverso l’opuscolo e con il supporto delle 18.000 farmacie private convenzionate con il Servizio sanitario nazionale, proviamo a spiegare cos’è l’omeopatia, su quali patologie è efficace, e come utilizzarla sotto la guida di un esperto».

(Visited 62 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia