MisuriAMO2: in farmacia una campagna per l’utilizzo del saturimetro

MisuriAMO2: in farmacia una campagna per l’utilizzo del saturimetro

Il saturimetro fino a pochi mesi fa era uno strumento usato prevalentemente negli ospedali, o in qualche ambulatorio di emergenza: oggi, a causa della pandemia, gli esperti invitano a tenerlo a casa insieme al termometro digitale, ma meno del 10% delle famiglie ne possiede uno. E, soprattutto, non tutti sanno utilizzarlo: per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di misurare i livelli di ossigeno nel sangue attraverso l’uso del saturimetro, la Società italiana di pneumologia (Sip), insieme a Federfarma e con il patrocinio della Fofi, ha lanciato la campagna MisuriAMO2, progetto di educazione sanitaria e prevenzione.

Misurazione della saturazione in farmacia

Fino al 20 dicembre, nelle farmacie di tutta Italia aderenti alla campagna MisuriAMO2 sarà possibile sottoporsi alla misurazione gratuita dell’ossigeno nel sangue; i dati raccolti in forma anonima grazie allo screening serviranno a realizzare uno studio scientifico a cura della Sip.

«La saturazione arteriosa è un parametro fondamentale, indicativo della quantità di ossigeno presente nel sangue arterioso e quindi indirettamente dello stato di salute dell’apparato respiratorio e di quello cardiocircolatorio» ha spiegato in una nota Luca Richeldi, presidente della Sip. «La misurazione di questo parametro assume particolare importanza nell’attuale contesto pandemico: la misura dei livelli di ossigeno nel sangue è fondamentale per intervenire quando è davvero necessario, evitando allarmi inutili e pressioni sui Pronto Soccorso, garantendo allo stesso tempo interventi tempestivi in caso di insufficienza respiratoria». Il saturimetro è un piccolo apparecchio digitale che rileva la quantità di ossigeno nel sangue e la saturimetria, l’ossigenazione del sangue appunto, uno dei parametri di riferimento per monitorare la funzionalità respiratoria nel caso di infezione da Sars-CoV-2, ma anche in molte altre patologie respiratorie.

«La campagna MisuriAMO2, punta a valorizzare l’impegno delle farmacie sul fronte della prevenzione e del monitoraggio dei pazienti cronici», ha spiegato Marco Cossolo, presidente di Federfarma. «La farmacia, con questa iniziativa, è impegnata a diffondere l’utilizzo del saturimetro, un presidio medico essenziale per tenere sotto controllo la salute dei cittadini, evidenziare precocemente l’insorgere di patologie di forte impatto sociale, monitorare i pazienti affetti da patologie polmonari croniche, nonché i pazienti Covid, assistiti a domicilio». Il saturimetro è uno strumento semplice e sicuro, che si applica sul dito della mano e in pochi secondi fornisce due valori: la saturazione arteriosa e la frequenza cardiaca. Nei soggetti sani la quantità di ossigeno nel sangue è compresa tra il 97 e il 99%, ma generalmente i valori superiori al 95% sono considerati normali. Nel contesto del Covid-19, valori inferiori al 92% devono fare scattare l’allarme.

Nelle farmacie di Federfarma Verona il progetto avrà una seconda fase: dal 14 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021, un campione di venti farmacie veronesi aderenti a Federfarma svolgerà un’attività di supporto nei confronti dei pazienti affetti da patologie respiratorie, come richiesto dalla Sip, consegnando a un certo numero di soggetti del proprio bacino di utenza un saturimetro, fornendo le necessarie informazioni per il corretto utilizzo dello strumento e raccogliendo i dati relativi a saturazione e battiti cardiaci rilevati quotidianamente dal paziente per otto giorni. Tutte le fasi della campagna sanitaria rispetteranno le misure di sicurezza per il contenimento della pandemia stabilite dal ministero della Salute.

 

(Visited 105 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia