CEF sigla un accordo con VGO Capital Partners per acquistare farmacie

CEF sigla un accordo con VGO Capital Partners per acquistare farmacie

Mentre è in corso il tentativo di modificare la norma che permette al capitale di detenere il 20% su base regionale del totale delle farmacie, una cooperativa decide di siglare un accordo per investire nelle farmacie territoriali. L’accordo tra Cef, Cooperativa esercenti farmacia, e VGO Capital Partners prevede l’acquisto di farmacie di proprietà, con l’obiettivo di consolidare il mercato a tutela dell’italianità e garantire un servizio ad elevata rilevanza sociale sul territorio nazionale.

Cef, già proprietaria di trenta farmacie

CEF, la Cooperativa di Farmacisti, ha dichiarato in una nota di «continuare il suo progetto strategico di crescita attraverso la sottoscrizione di un accordo con fondi affiliati di VGO Capital Partners LLP (Londra), private equity multisettore con investimenti nella logistica e nella sanità a livello europeo». Cooperativa Esercenti Farmacia di Brescia, è la prima cooperativa di farmacisti in Italia per storicità, fatturato e numero di soci del settore farmaceutico italiano.

Nata nel 1934, nel retro di una farmacia lombarda, per volontà di un gruppo di farmacisti, oggi detiene molti primati perché è la prima Cooperativa per quote di mercato e il secondo player della distribuzione farmaceutica nel nostro Paese. Il fatturato supera il miliardo di euro, con un utile netto di 3.360 milioni, grazie ai suoi quasi 2.000 Soci e alle più di 6.000 Farmacie servite ogni giorno. Oggi annovera 12 poli logistici presenti su tutta la penisola, che può contare su più di 1.000 dipendenti. La sede centrale di CEF è a Brescia, mentre le altre filiali sono a: Bolzano Vicentino (Vicenza), Cremona, Erba (Como), Lallio (Bergamo), Lecce, Lucera (Foggia), Modugno (Bari), Nola (Napoli), Pisa, Roma e Scorzè (Venezia). Nel corso degli anni CEF ha assorbito lo spirito di altre realtà come Socrefarma, Farpro, Al-Pharma, Cofapi, Vem, Farpas, Sinfarma, Nef, CTF, Farmacampania e Coofarma Salento. Questo le ha permesso di portare al suo interno le migliori esperienze maturate in altre aziende, mantenendo uno stretto contatto sul territorio.

Questa operazione segue le azioni strategiche già intraprese da CEF relative alla cessione di alcune piattaforme logistiche a un primario investitore finanziario e all’emissione di due prestiti obbligazionari, volte a razionalizzare e consolidare il proprio piano di crescita. Il progetto di aggregazione potrà fare leva su una dotazione significativa di capitale e sulle competenze industriali maturate da CEF nel corso degli anni sia nelle relazioni con i produttori di farmaci sia nella gestione diretta delle farmacie e degli approvvigionamenti. CEF attualmente è già proprietaria di oltre 30 farmacie dislocate principalmente in Lombardia, tra le quali le 12 farmacie comunali di Brescia, e già promuove due catene virtuali che sommano complessivamente più di 1.400 Farmacie associate: “FarmaciaINsieme” con 1.188 Farmacie; e “+bene” con circa 300.

(Visited 1.446 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia