Hippocrates Holding punta a 1.100 farmacie nel 2028

Hippocrates Holding punta a 1.100 farmacie nel 2028

Hippocrates Holding – gruppo nato cinque anni fa e che oggi conta 325 farmacie di proprietà a marchio “Lafarmacia.” – è oggi il primo retail farmaceutico italiano. Una realtà in forte crescita che nel 2022 ha raggiunto un fatturato di più di 500 milioni di euro e impiega 2.100 persone: 1.600 farmacisti, 400 collaboratori come magazzinieri e addetti al parafarmaco, 100 impiegati nella sede centrale della holding.

Avviata la procedura per certificazione B-Corp

Costituito nel 2018 e fondato da Davide Tavaniello (nella foto) e Rodolfo Guarino, il Gruppo Hippocrates Holding è cresciuto progressivamente partendo con il supporto di circa sessanta famiglie imprenditoriali italiane. Nel 2021 è nata la collaborazione con Antin Infrastructure che ha acquisito la maggioranza dell’azienda, sostenendo il progetto industriale di lungo periodo.

«Alla base del progetto c’era il desidero di creare una realtà in grado di operare in maniera autonoma ed indipendente dalle logiche distributive delle grandi multinazionali», ha spiegato Davide Tavaniello, amministratore delegato e Co- Fondatore di Hippocrates. «Il motore della nostra crescita è il lavoro di squadra».

Una squadra formata al 80% da donne, in linea con il mondo della farmacia sul territorio, e che vede il un 55% dei dipendenti tra i 25 e i 44 anni, e il restante 45% tra i 45 e i 64. « Ci siamo sempre definiti una realtà giovane, in grado di fare la differenza. Perché oggi un’azienda sia in grado di evolvere, innovare ed essere competitiva rispetto alla concorrenza. Non siamo però solo un gruppo di giovani, ma contiamo su una forte rappresentanza di persone esperte che possono mettere a disposizione la loro esperienza e formare nuove leve», ha sottolineato Tavaniello. Nell’ottica di crescita per i prossimi 5-7 anni, «stiamo procedendo con la costruzione di un magazzino di diecimila mq, che rifornirà le farmacie del gruppo migliorandone la gestione degli assortimenti e l’in-store execution, così da garantire una gestione sincronizzata di forniture, merchandising e piano marketing per tutti i punti vendita della rete».

Il nuovo magazzino è stato dimensionato per supportare la crescita del gruppo fino al 2030, in base a una stima che prevede per quella data una dotazione di circa mille farmacie. Oggi il gruppo conta, infatti, un’acquisizione media di dieci farmacie al mese.

Tra i progetti del 2023 de Lafarmacia. c’è l’avvio del processo di certificazione B-corp (Certified B Corporation), che identifica tutte le aziende che hanno adottato strategie efficaci in grado di conciliare l’economia con l’etica. Questo perché, secondo l’azienda, la sostenibilità̀ è il nucleo centrale delle sue strategie business: il successo di Hippocrates Holding non viene difatti misurato unicamente sul ricavato economico, ma anche e soprattutto sul plusvalore associato ai temi ambientali e sociali. L’impegno del Gruppo in questi termini è testimoniato dall’avvio del processo di Certificazione B-Corp. L’azienda ha dunque scelto di autoregolamentarsi per essere più etica e di monitorare e misurare questo suo impatto. Il primo obiettivo è il raggiungimento di Società Benefit.

«Abbiamo impostato le nostre farmacie in modo che non fossero meramente dei luoghi di dispensazione del farmaco, ma dei veri e propri centri di consulenza della salute concepiti in modo da accogliere i clienti nel miglior modo possibile e offrire loro la massima competenza e professionalità», ha spiegato Tavaniello. Per realizzare questa visione, è stata sviluppata una offerta ampia di servizi, che comprendono telemedicina, compreso l’Ecg, l’autoanalisi del sangue e delle urine, l’otoacustica e i test diagnostici. Un dato importante da evidenziare è che grazie ai i 20.000 Ecg effettuati fino a oggi sono stati individuati circa 800 codici gialli e circa 40 codici rossi.

Infine, un tassello importante è la crescita della gamma dei prodotti a marchio “Lafarmacia.”. Quest’ultimi sono nati nel 2021 con una prima Linea di Integratori e Dispositivi Medici Lafarmaciapunto. Alle prime referenze seguono diverse novità, che compongono l’attuale linea con 36 Integratori, 25 Dermocosmetici e 8 Solari. I prodotti a marchio sono studiati e sviluppati con le migliori formulazioni, con un’offerta unica in termini di qualità/prezzo.

Altra importante novità sarà l’arrivo per la prima volta in farmacia di una linea di profumi artistici, le fragranze Silvia Monti – Profumi d’Artista. La collezione è l’evoluzione di “Peccato Originale”, brand che nel 2020 diventa di proprietà di Hippocrates Holding. «È il primo di una serie di linee che andranno a coprire aree non soddisfatte della clientela della farmacia, che pur non avendo il brand Lafarmacia. ne rispecchieranno le caratteristiche in termini di qualità e fascia di prezzo», ha concluso Tavaniello.

(Visited 1.271 times, 1 visits today)