Tampon Tax azzerata anche nel 2023 nelle farmacie Lloyds

Tampon Tax azzerata anche nel 2023 nelle farmacie Lloyds

Gli assorbenti non sono un capriccio, eppure in Italia non sono considerati “beni di prima necessità” e sono tuttora soggetti a tassazione. Per anni si è discusso del taglio della tassa che, però, prima del governo Draghi non era mai stata ridotta. Nella legge di bilancio 2022 del governo Draghi finalmente l’IVA è stata abbassata al 10% e successivamente dal governo Meloni al 5%.

Fino a tutto il 2023, nelle 260 LloydsFarmacia in Italia, viene nuovamente azzerata l’aliquota IVA sugli assorbenti femminili. Si rinnova così l’iniziativa lanciata da LloydsFarmacia a giugno 2021 che dà la possibilità di acquistare prodotti intimi di prima necessità a un costo ridotto dell’importo totale dell’IVA. Sono più di 140 le referenze di prodotto, dei marchi più noti, che godono dello sconto, deciso e applicato da LloydsFarmacia, anche per tutto il 2023.

È stato proprio il Progetto ‘Stop alla Tampon Tax’ che ha determinato il riconoscimento Retail Awards 2022, per LloydsFarmacia, per la categoria ‘Best inclusion Program’, in quanto progetto capace di innovare i servizi rivolti alla salute, guardando in particolare all’inclusione e parificando l’approccio dei consumatori, nei confronti dei prodotti.

«Come LloydsFarmacia, l’abbiamo ritenuta a suo tempo una scelta doverosa e urgente, perché le scelte inclusive e di eguaglianza ci appartengono, fanno parte della nostra identità e del nostro operare quotidiano. Così come quelle di prevenzione e a sostegno delle persone e delle fragilità in drammatico aumento. Siamo quindi particolarmente soddisfatti di confermare, in occasione della Giornata della Donna, anche per il 2023 questa iniziativa, con l’auspicio che possa essere un ulteriore segnale, verso un prossimo, nuovo provvedimento nazionale, ancora più coraggioso. Continueremo su questa strada, insieme ai nostri farmacisti e in reale integrazione con i territori e tutti gli interlocutori degli scenari per la salute, la prevenzione e il benessere della popolazione. Apriremo sempre nuove strade, in cui le persone, le relazioni e i valori condivisi saranno più che mai al centro».  È il commento di Domenico Laporta (nella foto), Amministratore Delegato LloydsFarmacia.

L’azzeramento della cosiddetta ‘Tampon Tax’ si rivela nei fatti un concreto segnale a favore dell’eguaglianza di genere, essendo gli assorbenti femminili prodotti necessari, che possono comportare un costo significativo nelle economie personali. È dal 2006 che le normative europee consentono agli stati membri di diminuire questa imposta, e diversi paesi come Francia, Scozia, Germania, Regno Unito, hanno varato precise leggi di abolizione o di riduzione dell’IVA.

(Visited 87 times, 1 visits today)