Diabete, parte nel Lazio il servizio di Automatic Refill

Diabete, parte nel Lazio il servizio di Automatic Refill

Il diabete in Italia colpisce 4,2 milioni di persone, circa l’8,2% della popolazione adulta del Paese. L’accesso alle cure rimane per molti aspetti una sfida aperta, tanto che a livello mondiale il tema definito dall’International Diabetes Federation per la giornata mondiale 2021, che si celebra il 14 novembre, e per i prossimi tre anni, è proprio l’accesso alle cure.

Il concetto di accesso per una persona con diabete si declina concretamente non solo in una prima diagnosi corretta e tempestiva, ma in un altrettanto tempestivo avvio di trattamenti mirati, in follow up, continuità assistenziale e aderenza alla terapia: tutto questo è stato reso più difficile negli ultimi due anni in cui la quotidianità è stata stravolta dalla pandemia. In questo contesto PharmaPrime e FederDiabete Lazio hanno annunciato l’attivazione del servizio di Automatic Refill per le persone con diabete residenti nel Comune di Roma.

Un’iniziativa in linea con il Pnrr

Nel Lazio sono oltre 400.000 le persone diabetiche; di queste, circa il 60% sono over-65 e convivono con altre patologie croniche che determinano l’assunzione di più farmaci, con un impatto negativo sull’aderenza ai trattamenti. Per questi pazienti risulta fondamentale semplificare la gestione delle terapie per evitare il rischio di complicanze e ricoveri, ricordando le scadenze legate ai farmaci e assicurando la disponibilità dei medicinali e dei dispositivi necessari alla somministrazione delle cure e al monitoraggio della glicemia.

Il servizio di Automatic Refill, fornito gratuitamente da PharmaPrime, ricorda al paziente quando sta per terminare il farmaco, provvedendo in automatico alla consegna della nuova confezione. Grazie alla piattaforma sviluppata da PharmaPrime, i pazienti possono ordinare i farmaci e i dispositivi di cui hanno bisogno tramite app, WhatsApp o telefono – per essere vicini anche alle persone con minore alfabetizzazione digitale – con la possibilità di aggiungere all’ordine la ricetta elettronica o il codice della prescrizione. Tramite i propri rider specializzati PharmaPrime garantisce il ritiro dei prodotti presso la farmacia territoriale o la Asl – incluso il ritiro della ricetta cartacea dal medico di medicina generale – e la relativa consegna ovunque il paziente si trovi. Questo servizio, che parte da Roma, ma presto sarà esteso a tutta la Regione Lazio «è un’iniziativa pienamente in linea con quanto definito dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) che sul tema “salute” pone l’accento sulla necessità di implementare azioni finalizzate all’innovazione, ricerca e digitalizzazione dei servizi attraverso la creazione di reti di prossimità in grado di rispondere ai crescenti fabbisogni dei cittadini/pazienti più fragili», ha spiegato Lina Delle Monache, presidente di FederDiabete Lazio.

La partnership tra PharmaPrime, azienda impegnata nel delivery dei farmaci e nello sviluppo di soluzioni innovative a supporto dei pazienti cronici, e FederDiabete Lazio, che rappresenta e coordina il lavoro delle diciannove associazioni che operano nel Lazio per la tutela dei diritti delle persone con diabete, già prevede l’offerta di un servizio gratuito di consegna dei farmaci e la possibilità di ricevere direttamente a casa, con un minimo contributo, i dispositivi medici essenziali ai fini della corretta gestione e cura della patologia.

(Visited 144 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia