Le farmacie italiane e la Croce Rossa insieme per l’Ucraina

Le farmacie italiane e la Croce Rossa insieme per l’Ucraina

Nel secondo mese di guerra continua la solidarietà dei farmacisti verso il popolo ucraino, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana. Le farmacie afferenti a Federfarma hanno dimostrato grande generosità nella raccolta fondi organizzata nell’ambito delle iniziative di solidarietà promosse dal Pgeu in favore dei cittadini ucraini, ma anche le due catene Hippocrates Holding e LloydsFarmacia offrono ai cittadini la possibilità di donare farmaci attraverso la loro rete.

Farmaci e parafarmaci consegnati in tempi rapidi

Sono stati raccolti in Italia 435.000 euro, che saranno interamente devoluti alla Croce Rossa Italiana, grazie ai contributi delle farmacie, delle Associazioni Provinciali e delle Unioni Regionali di Federfarma. La collaborazione tra Federfarma e Cri è attiva da anni con numerose iniziative di carattere sociale sul territorio. La somma verrà utilizzata per donare beni, strumenti e servizi alla popolazione vittima del conflitto, secondo le necessità indicate dal ministero della Salute ucraino.

«La rete delle farmacie ha risposto prontamente alla richiesta di aiuto proveniente dall’Ucraina, dimostrando anche in questa occasione grande spirito di solidarietà e impegno civile», ha spiegato in una nota Roberto Tobia, presidente del Pgeu e segretario nazionale di Federfarma. «Il Pgeu, l’associazione che rappresenta le farmacie e i farmacisti europei, ha dialogato incessantemente con le istituzioni impegnate nella risoluzione della crisi umanitaria nel tentativo di trovare il percorso più agevole per far arrivare, attraverso corridoi umanitari, farmaci e dispositivi necessari alle esigenze della popolazione». In particolare, in Polonia, i farmacisti, insieme all’intera popolazione, hanno contribuito ad accogliere i profughi assicurando loro il primo soccorso a pochi passi dal confine.

Hippocrates Holding ha siglato un accordo con Croce Rossa Italiana e Comifar, finalizzato alla raccolta di farmaci destinati all’emergenza ucraina. L’iniziativa mira a raccogliere i farmaci attualmente carenti in Ucraina e sostenere il lavoro della Cri, in prima linea nella crisi umanitaria che coinvolge la stessa Ucraina e i Paesi limitrofi. Hippocrates Holding metterà a disposizione la sua rete composta da circa 210 farmacie a marchio Lafarmacia., all’interno delle quali i cittadini potranno effettuare donazioni di farmaci e partecipare alla raccolta fondi. Inoltres Holding prenderà parte alla raccolta attraverso la donazione diretta di circa 20.000 farmaci. Comifar offrirà il supporto logistico per la raccolta presso i Centri Operativi di Emergenza destinati alle attività di aiuto di Croce Rossa Italiana verso Croce Rossa Ucraina.

Anche LloydsFarmacia supporta Croce Rossa Italiana, con una campagna di raccolta di farmaci e parafarmaci destinati alle popolazioni colpite dal conflitto in Ucraina attiva fino 24. In 236 LloydsFarmacia si potranno acquistare farmaci da banco o parafarmaci, a scelta, tra quelli selezionati dalla Croce Rossa Italiana in collaborazione con Croce Rossa Ucraina, tra i più necessari: circa trenta tipologie di prodotto, con un focus particolare per i bambini, fra i più colpiti dal conflitto. Una volta raccolti, farmaci e parafarmaci, grazie alla Croce Rossa Italiana, raggiungeranno in tempi rapidi l’Ucraina e i territori di confine. LloydsFarmacia è impegnata anche sul fronte dell’accoglienza profughi in Italia, con, in alcune realtà, tamponi a quanti arrivano nel nostro Paese.

«Si tratta di un’emergenza umanitaria unica, di fronte alla quale è necessario unire le forze», ha commentato Domenico Laporta, amministratore delegato del Gruppo Admenta Italia-LloydsFarmacia. «Il nostro impegno con la Croce Rossa Italiana – che ringraziamo per il lavoro già fatto e che faremo insieme – prosegue, rinnovato e rafforzato. Ringraziamo fin d’ora i nostri farmacisti e i dipendenti tutti che hanno aderito con entusiasmo, nell’organizzare e realizzare la raccolta, e tutti coloro che sceglieranno di partecipare alla campagna donando farmaci e parafarmaci di prima necessità. Ci emoziona particolarmente poter destinare prodotti ai bambini, fra i più colpiti dal conflitto».

(Visited 42 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia