Gli Ordini dei farmacisti lombardi diventano social

Gli Ordini dei farmacisti lombardi diventano social

I farmacisti sono social: la loro presenza sia con pagine Facebook dedicate all’attività della singola farmacia, sia come gruppi di scambio di confronto tra colleghi, è attiva già da qualche anno, ma è aumentata ancor più negli ultimi due anni, vista la necessità di una comunicazione a distanza tra farmacisti e con i pazienti. Da poche settimane gli Ordini dei Farmacisti della Lombardia hanno aperto una serie di gruppi Facebook dedicati, grazie a un progetto promosso dalla Federazione Lombarda per contrastare la disinformazione sui social network e favorire l’interazione tra i professionisti che operano sullo stesso territorio.

Uno spazio virtuale dedicato ai farmacisti

Il Progetto si articola in dieci gruppi Facebook, uno per ogni Ordine provinciale, coordinati da una regia unica regionale. I gruppi costituiscono uno spazio virtuale per tenersi informati su tematiche e notizie di interesse comune per tutti i farmacisti lombardi, dando al tempo stesso la possibilità a ciascun Ordine di alimentare le conversazioni con notizie e iniziative ad hoc, riferite al contesto provinciale. Infine, è attivo un innovativo servizio di monitoraggio delle fake news diffuse sui gruppi non ufficiali, dove spesso si diffondono informazioni parziali o inesatte che rischiano di sostituirsi alle notizie provenienti da fonti istituzionali.

«I social network hanno imposto nuove modalità di comunicazione che inevitabilmente interessano anche i farmacisti, specie in uno scenario, come quello attuale, in continua evoluzione sul fronte delle misure di contrasto alla pandemia che vedono la nostra professione fortemente coinvolta», ha affermato Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti della Lombardia. «Avere una presenza social declinata sul contesto locale, ma con una regia unica regionale, consente di veicolare un’informazione puntuale e affidabile, ma anche, tramite i singoli Ordini, di intercettare le questioni di maggior interesse sollecitate dal territorio». Oltre alle notizie «di interesse per la professione, che spaziano dall’ambito farmacologico alla normativa sanitaria, il progetto dà ai farmacisti l’opportunità di confrontarsi su aspetti concreti della vita in farmacia, di scambiarsi informazioni, organizzare collaborazioni» ha spiegato Mandelli. L’idea è di viaggiare su un doppio registro: da una parte una comunicazione più istituzionale da parte degli ordini verso i farmacisti, dall’altra uno scambio continuo tra pari con l’intento di fare network. In una sorta di «agorà virtuale che ci auguriamo possa accogliere un’adesione sempre più ampia da parte dei farmacisti lombardi».

I gruppi sono riservati ai farmacisti, ai quali è già arrivata una lettera di invito: nelle prime due settimane hanno già aderito circa 2.500 degli oltre 13.800 iscritti agli Ordini provinciali della Lombardia. Il Progetto è realizzato da un board di farmacisti, con la collaborazione di esperti in comunicazione, ai quali è affidata la gestione del canale, la selezione delle notizie da veicolare nelle pagine, oltre al monitoraggio dei gruppi non ufficiali in ottica di contrasto alle fake news.

«La scelta di Facebook, rispetto ad altri social, è stata fatta perché quello più utilizzato dai farmacisti e per avere la possibilità di creare delle community dedicate», ha spiegato a Pharmaretail Davide Petrosillo, segretario della Federazione degli Ordini dei Farmacisti della Lombardia e responsabile del progetto. «Questa scelta è stata fatta da un gruppo di lavoro che comprende sia farmacisti, che sceglieranno cosa è di interesse per i colleghi, sia esperti comunicatori, per assicurare un’informazione rigorosa e di interesse per il farmacista, ma anche più attraente, per esempio con l’utilizzo di grafiche e infografiche. Ogni gruppo avrà un segno grafico distintivo, ma con una coerenza tale da rendere riconoscibile il progetto regionale. Inoltre, l’esperienza sul canale social degli esperti porterà a ottimizzare le comunicazioni secondo le modalità propria del canale: a partire dall’orario in cui viene postato o l’utilizzo di parole chiave. Quindi l’invito a tutti i colleghi farmacisti è di seguirci per restare aggiornati e far crescere la nostra comunità».

(Visited 165 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia