PharmEvolution 2022: la sfida dei nuovi servizi, le opportunità del PNRR e gli scenari fiscali post Covid

PharmEvolution 2022:  la sfida dei nuovi servizi, le opportunità del PNRR e gli scenari fiscali post Covid

Sarà il 14, 15 e 16 ottobre 2022 a Taormina la decima edizione di PharmEvolution, convention-evento della farmacia. Al centro degli incontri i temi più caldi del momento per il settore: la sfida dei nuovi servizi, il ruolo del farmacista nella sanità di prossimità, gli scenari fiscali dopo la fine dell’emergenza, la cooperazione e competizione in farmacia, l’opportunità dei fondi del PNRR, la nuova remunerazione. PharmEvolution.

Tre giorni di eventi in presenza con una trentina di relatori e decine di convegni, workshop e simposi, nelle sale allestite all’interno dell’area fieristica del Palalumbi. Saranno presenti i vertici di Federfarma Nazionale con il presidente Marco Cossolo e le figure apicali del sindacato e l’evento ospiterà più di 100 aziende in rappresentanza di 140 brand leader in farmacia.

«Finalmente, dopo 2 anni di stop, si riparte – afferma Gioacchino Nicolosi, presidente di Federfarma Sicilia e ideatore di PharmEvolution -. E ripartiamo, uniti più che mai, da una farmacia dei servizi divenuta pienamente realtà. Messi alla prova dalla pandemia, i farmacisti hanno superato uno ‘stress test’ senza precedenti. Abbiamo la certezza che niente sarà più come prima. Anche le fiere stanno cambiando volto. Fin dalla sua nascita PharmEvolution ha rappresentato una rampa di lancio per start up e realtà emergenti, che non hanno le risorse per accedere alle mega fiere ma hanno potenzialità enormi e rischiano di restare tagliate fuori. Proprio a PharmEvolution, una fiera grande ma dove prevale la dimensione umana e relazionale, sono stati presentati progetti e brand che hanno conquistato significative fette di mercato».

Si parlerà di nuova remunerazione e delle opportunità offerte dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Ampio spazio sarà dedicato ai temi fiscali con convegni, dibattiti e approfondimenti.

Ad aprire i lavori congressuali, venerdì 14 ottobre alle 15, sarà il convegno: “Anche il fisco esce dall’emergenza post Covid19: cosa riserva alle farmacie”. Relatori i commercialisti Giampietro Brunello,  Antonio Vento e il docente di Economia aziendale all’Università di Pisa, Franco Falorni. Coordina i lavori il responsabile settore fiscale Federfarma Luigi Coltellacci. Mentre sabato si terrà il convegno organizzato dall’Ordine dei Farmacisti di Catania su “Il PNRR e la nuova governance della Sanità: progetti di collaborazione tra i professionisti della sanità territoriale”.

Altra macro-tematica sarà quella dei nuovi servizi, declinata in tutte le sue problematiche, dall’equa remunerazione alla sostenibilità, dall’accessibilità alla necessità di innovazione. Secondo gli esperti, infatti, il cambiamento della farmacia ha creato assi di miglioramento su cui è possibile intervenire con azioni mirate e incisive. Lo sostiene Nicola Posa, senior partner Shackleton Group, che venerdì 14 ottobre terrà il workshop: “E’ tutta una questione di servizio”. Domenica 16 ottobre sarà la volta del convegno “La farmacia dei servizi e le nuove attribuzioni professionali del farmacista: sostenibilità economica e valore della reputazione”, con la partecipazione dei vertici di Federfarma e di dirigenti della Sanità regionale.

Evento centrale di PharmEvolution 2022 il convegno “La coopetizione delle Farmacie tra alleanze e competitor nella nuova sanità territoriale”, in programma sabato alle 10. Al tavolo dei relatori i vertici di Federfarma Nazionale e Regionale, figure apicali di Farmindustria, dell’Ordine e dell’Università di Catania.

Oltre ai momenti di approfondimento e confronto, ci sarà ampio spazio in fiera per scoprire le ultime novità delle aziende di settore e conoscere da vicino realtà consolidate che iniziano a rivolgere i propri servizi anche al canale farmacia.

(Visited 85 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia