Istituto Piepoli

Farmaci da banco online durante il lockdown? Li ha acquistati il 7% degli italiani, il 5% sopra i 55 anni

Tante volte abbiamo parlato dei numeri strabilianti dell’e-commerce dall’inizio della pandemia, soprattutto nei periodi del lockdown più rigoroso. Le nuove abitudini sono molto probabilmente destinate, almeno in parte, a durare nel tempo e coinvolgono una fetta importante della popolazione. Continua a leggere

Parafarmacie: punti di forza e debolezza

L’ultima indagine dell’Istituto Piepoli si concentra sugli aspetti delle parafarmacie più e meno apprezzati dagli italiani. Un esercizio frequentato dai nostri connazionali per acquistare prevalentemente farmaci da banco (è l’indicazione del 52% degli acquirenti, con riferimento all’ultimo acquisto effettuato), quindi integratori (22%), cosmetici (15%) e device medico-sanitari (9%). Continua a leggere

Dopo i farmacisti, promossa a pieni voti anche la farmacia dagli italiani. E il segreto del successo sono competenza e cortesia

L’istituto Piepoli ci restituisce una fotografia incoraggiante della farmacia. Gli italiani si dichiarano infatti molto soddisfatti della propria farmacia: l’85% assegna un voto compreso tra 8 e 10 (il cosiddetto top-3-box), e il voto medio su una scala da 1 a 10 è pari a 8,2. Continua a leggere

Interno farmacia: agli italiani piace

Gli ambienti e i layout della farmacia cambiano, si trasformano e modernizzano. E gli italiani apprezzano.

Secondo un recente sondaggio dell’Istituto Piepoli, Il 71% esprime un giudizio molto positivo nei confronti dei locali della farmacia, assegnando un voto compreso tra 8 e 10 (il cosiddetto top-3-box), e il voto medio su una scala da 1 a 10 è alto e pari a 8,1. Continua a leggere

I prodotti da banco piacciono, ma si può fare di più

7,5 è un bel voto, però i margini di miglioramento ci sono. L’ultimo sondaggio dell’Istituto Piepoli si concentra sulla percezione dell’offerta delle farmacie nell’ambito dei prodotti da banco e gli italiani hanno dato i voti. Poco più della metà degli intervistati assegna un giudizio ottimo all’offerta dei prodotti da banco delle farmacie italiane: sono il 57%, che danno un voto da 8 a 10 (il cosiddetto top-3-box, che riassume la valutazione più elevata), mentre il 29% assegna una valutazione sufficiente (da 6 a 7) e il 14% una valutazione assolutamente negativa. In termini medi, il voto su scala da 1 a 10 è pari a 7,5. Continua a leggere

Prodotti da farmacia online? A guidare è il prezzo

Nella ricerca dei prodotti venduti in farmacia che gli Italiani preferiscono comprare online, il criterio che guida la scelta del sito è la presenza di offerte convenienti. A evidenziarlo è l’ultimo report dell’Istituto Piepoli: la risposta relativa alla convenienza viene data dal 49% degli intervistati, seguita dal 38% che sceglie in base all’affidabilità del sito. L’assortimento di prodotti si considera invece di importanza secondaria.

 

 

 

Continua a leggere

Prodotti da farmacia? Gli italiani comprano anche online

Secondo i dati dell’ultimo rapporto dell’Istituto Piepoli, il 20% degli italiani acquista sul web almeno occasionalmente prodotti che trova anche in farmacia. Una percentuale ancora non importantissima perché rappresenta meno della metà di coloro che in generale acquistano sul web, poco meno di un terzo dei complessivi internauti. Si tratta in egual misura uomini e donne, e composti non solo da giovani e adulti, ma anche da qualche persona più matura.

 

Continua a leggere