zona1

Vaccinazione anti-influenzale, apertura sulle quote

L’Agenzia italiana del farmaco, vista l’attuale situazione epidemiologica relativa alla circolazione di Sars-CoV-2, raccomanda di anticipare la conduzione delle campagne di vaccinazione antinfluenzale a partire dall’inizio di ottobre e offrire la vaccinazione ai soggetti eleggibili in qualsiasi momento della stagione influenzale, anche se si presentano in ritardo per la vaccinazione. Se da una parte il Ministero della salute proporrà alla Conferenza Stato-Regioni del 10 settembre prossimo una rimodulazione delle quote dei vaccini antinfluenzali acquisiti dalle Regioni, secondo l’accordo avvenuto nell’incontro dell’8 settembre tra Ministero della salute e le rappresentanze del mondo della farmacia e dei farmacisti, dall’altra rimane aperta la questione della possibilità di vaccinare all’interno dei locali. Continua a leggere

È la fine dell’università tradizionale?

A ulteriore testimonianza che la bilancia hard skills versus soft skills pende sempre di più verso le seconde, il nuovo annuncio di Google. L’azienda nei giorni scorsi ha presentato Google Career Certificates, una serie di corsi della durata di 6 mesi, al cui termine verrà rilasciato un certificato che, per Google, avrà lo stesso valore della laurea. Continua a leggere

Aumentano i Paesi del mondo in cui è possibile vaccinarsi in farmacia

Mentre l’Italia, a causa dell’emergenza Covid-19, si prepara a un autunno particolarmente complesso per la campagna vaccinale contro l’influenza in farmacia, la FIP (ovvero la Federazione Farmaceutica Internazionale) pubblica un’indagine globale sulla copertura delle vaccinazioni in farmacia nei Paesi del Mondo. Sono 36 i Paesi e territori (che equivalgono a circa 1,8 miliardi persone) nei quali è possibile ricorrere alla farmacia per le vaccinazioni. Continua a leggere

Social commerce: una tendenza in aumento anche per le farmacie online

Ormai è una consapevolezza diffusa che l’e-commerce sia cresciuto con incrementi a due cifre durante il lockdown imposto dall’emergenza Covid-19, e che quest’attitudine agli acquisti online si sia consolidata anche dopo la riapertura dei negozi. Le farmacie non fanno eccezione, il settore della vendita online di farmaci si è dimostrato non solo in grado di ampliare le vendite, ma anche di aderire a una delle nuove tendenze del mondo e-commerce: il social commerce, che consente una maggiore interattività da parte dei clienti attraverso l’integrazione del mondo social all’interno del processo di shopping. Continua a leggere

Antietà e prodotti labbra: i dermocosmetici “effetto traino” in farmacia

Formule rimpolpanti, liftanti, rigeneranti, illuminanti: la dermocosmesi antietà è un territorio sempre più vasto dove sperimentare soluzioni innovative ed efficaci per rallentare il ticchettio dell’orologio e regalare alla pelle un istantaneo effetto glow. Continua a leggere

Novità ai vertici di Walgreens

Nell’attesa del nuovo CEO di Walgreens Boots Alliance, è stato nominato il nuovo presidente di Walgreens: è John Standley, veterano del mondo health. Standley prende il posto di Richard Ashworth, che aveva ricoperto la posizione fino all’inizio del 2020, poi sostituito ad interim da Alex Gourlay. Continua a leggere

Uso dei farmaci durante l’epidemia COVID-19: in farmacia, vitamina C e ansiolitici

Secondo l’Agenzia italiana del farmaco l’emergenza sanitaria legata all’epidemia COVID-19 che ha colpito l’Italia nei mesi di marzo e aprile e l’impatto che essa ha avuto sulle strutture sanitarie di una parte del nostro Paese, impongono una valutazione rigorosa, lucida e razionale di quanto successo per trarre insegnamenti e spunti di miglioramento: da qui l’esigenza di predisporre un Rapporto OsMed specifico per fornire un quadro completo dell’uso dei farmaci durante l’epidemia COVID-19, realizzato grazie ai dati elaborati dall’Osservatorio Nazionale sull’Impiego dei Medicinali (OsMed) dell’Agenzia Italiana del Farmaco. Continua a leggere

FarmacistaPiù: la VII edizione sarà digitale, dal 20 al 22 novembre 2020

“La sanità italiana alla prova del Covid nell’era del digitale: il ruolo dei farmacisti e della farmacia nei nuovi modelli assistenziali” questo il titolo della settima edizione di FarmacistaPiù, il congresso dei farmacisti italiani che quest’anno sarà presentato in versione digitale, il 20, 21 e 22 novembre 2020. FarmacistaPiù è realizzato con il patrocinio della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (FOFI), su iniziativa di Federfarma, Fondazione Cannavò e Utifar e con l’organizzazione di Edra. Continua a leggere

Ci vediamo a settembre!

PharmaRetail va in vacanza e vi dà appuntamento alla prima settimana di settembre. Un saluto speciale a tutti i farmacisti che sono sempre stati in prima linea durante l’emergenza e hanno rappresentato un presidio indispensabile, un aiuto e un conforto per tutta la comunità. E alle aziende del mondo della salute che si sono impegnate con iniziative di solidarietà per supportare le istituzioni, le associazioni di volontariato, gli ospedali e gli istituti di ricerca e a cui PharmaRetail ha voluto dedicare sempre uno spazio.… Continua a leggere

Decreti Cura Italia e Liquidità: misure fiscali utili per la farmacia

L’emergenza Coronavirus ha avuto un forte impatto sull’economia italiana. I Decreti Cura Italia e Liquidità prevedono una serie di provvedimenti per aiutare le imprese e i professionisti, con alcuni strumenti fiscali che potrebbero essere utilizzati anche dai farmacisti e dalle farmacie. Se ne è parlato in occasione di una diretta Facebook della pagina Cosmofarma Exhibition nell’ambito dell’iniziativa #Quattrochiacchierecon dal titolo “Le principali misure fiscali contenute nei Decreti Cura Italia, Liquidità e Rilancio: quali opportunità per la farmacia”, in collaborazione con Utifar. Continua a leggere

Integratori e cosmetici, i più acquistati online dagli italiani durante il lockdown

2 milioni gli italiani hanno acquistato per la prima volta online durante il lockdown, spinti dalla chiusura dei negozi e nell’impossibilità di uscire da casa per fare acquisti. Molti sono stati anche coloro che, già acquirenti del web, hanno approcciato nuove categorie di prodotto, prima acquistate solo nei punti vendita fisici. Continua a leggere

Bva-Doxa: dopo il Covid-19 serve un modello di farmacia di relazione

L’emergenza Covid-19, pur nella fase 3, di fatto non è ancor finita. Per questo non è facile fare previsioni sugli scenari futuri dei consumi e dei comportamenti dei cittadini: ci ha provato Bva-Doxa con un documento dal titolo “Nuovi scenari di mercato”. Un documento che raccoglie le riflessioni dei diversi gruppi di progetto su possibili nuovi scenari di mercato per le diverse industry. Tra queste anche la salute e la farmaceutica. Continua a leggere

Ottimi risultati per il servizio Click and collect di Apoteca Natura

Durante la pandemia il digitale si è affermato in diversi settori: dalla telemedicina alla formazione a distanza, fino al commercio online. In particolare, gli acquisti in rete, che prima registravano, in Italia, numeri sotto la media europea, sono stati utilizzati molto, sia con la formula a domicilio, sia con la prenotazione da remoto e ritiro nel punto vendita. Secondo i dati Netcomm Forum 2020 il cosiddetto click and collect ha registrato una crescita del 349%. La possibilità di ordinare online un prodotto e di ritirarlo in negozio è considerata dagli esperti tra i modelli omnicanale “evoluti” di maggior spicco. Continua a leggere

La pandemia aumenta la fiducia verso la farmacia: la ricerca e il parere dei farmacisti

Come è cambiato il rapporto con la salute degli italiani dopo i primi, tragici, mesi della pandemia? Come si è modificata la nostra relazione con gli operatori sanitari? E le nostre abitudini di consumo verso i farmaci?

GSK ha pubblicato in questi giorni il risultato di uno studio condotto su 4000 persone in 4 Paesi (Italia, Spagna, Regno Unito, Germania) commissionato all’istituto di ricerca Ipsos Mori per indagare quanto la pandemia abbia modificato i comportamenti dei consumatori nella gestione della propria salute. Continua a leggere

Esperienza d’acquisto: che cosa è cambiato con l’emergenza Covid-19?

La natura senza precedenti della pandemia e i profondi cambiamenti che sta causando, devono portare i professionisti del marketing a una riflessione su ciò che il consumatore nella prossima normalità penserà, sentirà, dirà e farà: lo afferma la società internazionale di consulenza McKinsey. Il coronavirus ha cambiato molte abitudini dei consumatori e le aziende devono tenerne conto. Gli acquisti online sono cresciuti e cresceranno, togliendo vendite ai negozi fisici. In particolare, analizzando come si evolverà il negozio fisico, pur riferendosi a categorie diverse dalla farmacia, si sottolinea che i punti vendita non potranno semplicemente riprendere da dove avevano lasciato. Continua a leggere

Farmaci a domicilio: una tendenza che sembra destinata a durare

La crescita dell’home delivery anche nel settore del farmaco sembra destinata a consolidarsi anche dopo il lockdown. Nel periodo dell’emergenza i player per la consegna dei farmaci a domicilio hanno registrato cifre record, come avevamo raccontato in questo articolo pubblicato ad aprile, ancora in fase 1. Continua a leggere

Farmaceutica e impegno per l’ambiente: Chiesi riduce dell’11% in un anno le emissioni di CO2

L’impegno delle aziende, anche quelle farmaceutiche, nel ridurre l’impatto ambientale della loro produzione è un passo importante verso l’attuazione degli obiettivi della Agenda 2030 e, in generale, per la tutela della sostenibilità sul lungo termine dell’intero pianeta. Un esempio è Chiesi Farmaceutici, gruppo internazionale che, come si legge nel Report 2019 sulla sua attività, recentemente pubblicato, rispetto al 2018 ha ridotto dell’11% le emissioni di CO2 e ha aumentato di 4,5 volte l’utilizzo di energie rinnovabili presso le proprie sedi. Continua a leggere

Walgreens Boots Alliance, nel dopo Covid-19 reagisce puntando sulla digitalizzazione e ai centri salute

L’emergenza Covid-19 ha avuto un impatto negativo anche sulle vendite della più grande catena di farmacie, Boots, del gruppo da Walgreens Boots Alliance: le perdite sulle vendite nel terzo trimestre 2020 sono comprese tra i 700 e i 750 milioni di dollari, per la maggior parte legato alla divisione Retail Pharmacy International. Come primo effetto ci sarà una riorganizzazione della struttura dei dipendenti degli store Boots, che porterà alla chiusura di 48 Boots Opticians e a una riduzione dell’organico, che riguarderà 4.000 posti di lavoro. Continua a leggere

Imballi a basso impatto in ottica Agenda 2030

Tra i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 individuati dall’Onu, il numero 12 si propone di «garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo». Il packaging dei prodotti di oggi e soprattutto del prossimo futuro, deve necessariamente tenere conto di questo obiettivo. Infatti, se da una parte l’imballaggio ha funzioni fondamentali, quali la conservazione, il trasporto, questo deve garantire di avere un basso impatto ambientale, evitando di generare rifiuti non riciclabili. Continua a leggere