zona1

Nel New Normal per i 50enni e over la salute più importante della sicurezza finanziaria

Tra i cambiamenti suscitati dall’impatto della pandemia, c’è un chiaro cambiamento della percezione del valore della propria salute. Sia i più giovani sia gli anziani si sono dovuti confrontare con un rischio sanitario e con scelte riguardanti la propria salute, a partire dall’adesione alla campagna vaccinale. Continua a leggere

Integratori alimentari: aperto un tavolo tecnico permanente

È stato istituito presso il ministero della Salute il tavolo tecnico di confronto permanente sugli integratori alimentari, a firma del sottosegretario Andrea Costa, delegato dal ministro Speranza alla trattazione e alla firma di atti relativi all’igiene e alla sicurezza degli alimenti per la nutrizione umana. Continua a leggere

Dove e che cosa compreranno gli italiani nei prossimi mesi? La sicurezza al primo posto

La pandemia ha modificato le abitudini di consumo e l’approccio ai consumi in tutti i settori. Non solo nella scelta di cosa comprare ma anche dei canali distributivi. Un sentiment destinato a durare, almeno nei prossimi mesi. È quello che emerge da un’indagine condotta per l’Osservatorio Non Food 2021 di GS1 Italy. Continua a leggere

Sempre di più le beauty influencer, e tra loro anche le farmaciste

Il settore del beauty si colloca al secondo posto dopo la moda per investimenti nel cosiddetto Influencer marketing, ovvero il marketing sui social media: infatti, secondo una ricerca condotta da Buzzoole, specializzata in questo tipo di servizi, circa il 16% dei contenuti sponsorizzati, realizzati dai creator nel 2020, riguarda la bellezza. Continua a leggere

Skincare autunnale: il consiglio in farmacia

L’autunno è una stagione di transizione difficile per la pelle, perché spesso si trascina problematiche estive irrisolte, come le macchie scure, e nel contempo capta come un radar i cambiamenti di luce, tasso d’umidità e temperatura, manifestando ispessimenti, opacità, untuosità da iperseborrea. Continua a leggere

Firmato il nuovo contratto dei farmacisti collaboratori

È stato siglato, dopo otto anni dalla scadenza del precedente e dopo una lunga trattativa, l’accordo per il rinnovo del contratto di lavoro dei farmacisti collaboratori tra Federfarma e le organizzazioni sindacali dei dipendenti delle farmacie private, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs. Continua a leggere

La farmacia di fronte alla sfida del digitale: strumenti ma soprattutto contenuti e formazione

Anche se a ritmi più lenti, il processo di digitalizzazione impresso dalla pandemia, è avviato anche in farmacia. L’omnicanalità è ormai un’attitudine consolidata: le persone che decidono di acquistare un prodotto utilizzano sempre più spesso un approccio digitale e compiono un viaggio a tappe. Continua a leggere

Cosmetica Italia: per la ripartenza servono internazionalizzazione, digitale e sostenibilità

Il settore cosmetico nazionale conta 10,6 miliardi di fatturato, che salgono a 33,2 se si considera l’intera filiera, con 36.000 addetti diretti, che arrivano a 400.000 con l’indotto; oltre 4,1 miliardi di export e una bilancia commerciale del valore di 2,3 miliardi. Un mercato interno prossimo ai 9,8 miliardi. Continua a leggere

In attesa della terza dose, prosegue la campagna nelle farmacie

Secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), sulla base delle attuali evidenze, non vi è una «necessità urgente» di somministrare dosi di richiamo dei vaccini anti-Covid e l’Agenzia europea per i medicinali, che sta valutando i dati sulla terza dose, stabilirà se necessario aggiornare le informazioni sul prodotto dei vaccini e valuterà i dati sulle dosi di richiamo. Continua a leggere

USA: le grandi catene della farmacia aumentano servizi e strategie per la comunità

Un modello sanitario, quello americano, su cui il Covid-19 ha impattato in maniera importante sulla popolazione più svantaggiata e attualmente in attesa di una riforma annunciata dal presidente Joe Biden che, tra le altre cose, dovrebbe espandere l’accesso alle cure sanitarie. Nel frattempo, le grandi catene ma anche le farmacie indipendenti stanno lavorando per affrontare le disparità sanitarie.

È la notizia riportata dal sito Drugstore News: le farmacie americane stanno perseguendo strategie che includono la fornitura di cure personalizzate, il lancio di programmi di gestione… Continua a leggere